Variante Omicron, Rezza: “E’ prevalente e può congestionare ospedali”


La variante Omicron di Sars-CoV-2 “è ormai largamente predominante nel nostro Paese. E anche se meno virulenta rispetto alla variante Delta, è estremamente contagiosa e diffusiva. Quindi può determinare una congestione delle strutture ospedaliere”. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, in un videomessaggio commentando i dati del monitoraggio Covid-19, diffusi oggi. 

Per tutto questo “è bene – sottolinea – continuare a mantenere dei comportamenti ispirati alla prudenza e soprattutto fare la vaccinazione di richiamo”.  

Nel videomessaggio Rezza spiega che “continua a crescere il tasso d’incidenza di casi di Covid-19 nel nostro Paese, e si fissa a 1.990 casi: siamo quasi a 2.000 per 100mila abitanti. E’ un tasso d’incidenza particolarmente elevato”.  

“E’ in salita anche l’Rt, siamo ormai a 1,56. Ancora ben al di sopra dell’unità – aggiunge – Per quanto riguarda il tasso di occupazione dei letti di area medica e di terapia intensiva, siamo rispettivamente al 27,1 e al 17,5%. Quindi ancora in salita e al di sopra delle soglie di criticità”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Salute e Benessere Ultima ora