Vaccino Covid, Ricciardi: “Subito rinforzo fragili, non si può attendere”


“Bisognerà sicuramente rafforzare la protezione vaccinale anti Covid in autunno. Ma è importante far capire che la protezione vaccinale va rafforzata da subito per alcune categorie: non bisogna aspettare ottobre per gli ultraottantenni e i fragili”. A dirlo all’Adnkronos Salute Walter Ricciardi, docente di Igiene all’università Cattolica e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.  

“Anche il ministro – ha ricordato Ricciardi, riferendosi ad una lunga intervista rilasciata da Speranza – oggi ha sottolineato due cose importanti in tema di vaccinazioni. La prima è proprio che va immediatamente rafforzata la protezione vaccinale dei fragili. La seconda è che, concordemente con l’Europa, bisognerà fare una grande campagna di vaccinazione, auspicabilmente con i nuovi vaccini bivalenti, contro la variante originale e contro Omicron”.  

I primi risultati su questi nuovi vaccini “ci stanno facendo vedere che sono protettivi anche nei confronti di Omicron 4 e omicron 5. Questo è molto confortante. Le aziende consegneranno i loro dossier, a partire da Moderna, entro la fine del mese alla Fda americana e poi vedremo. Ma sono fiducioso”, afferma.  

Quanto all’ondata estiva di contagi Covid “mi stupisce chi, tra i presunti esperti – dice Ricciardi – si sorprende per i dati sull’ondata pandemica che stiamo vivendo. Non riesco a capire cosa studiano. Era evidente oltre tre mesi fa che sarebbe successo, dati alla mano. Avevo detto a marzo che avremmo avuto un picco a luglio. Non sono un mago, mi baso sulle evidenze. Mi sembrava abbastanza chiaro cosa sarebbe accaduto dall’analisi degli elementi che avevamo: l’allentamento delle misure di contenimento e, insieme, varianti più contagiose. Sono i dati che parlano”, conclude.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Ultima ora