Vaccino covid, Gismondo: “No nuovo booster a più categorie, possibili rischi”


Vaccino covid, “escludo che un secondo booster” in questa fase, “debba essere somministrato ad altre categorie” a parte gli immunodepressi per i quali la somministrazione in Italia è già partita”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, mentre il Regno Unito si prepara a una quarta dose agli ultra 75enni, agli immunodepressi e agli ospiti delle case di riposo nelle prossime settimane. 

“Lo ripeto: un eccesso di vaccinazione nella persona immunocompetente potrebbe essere persino negativo”, perché “ci sono ricerche scientifiche che dimostrano come l’eccessiva sollecitazione del nostro sistema immunitario rischi di provocare addirittura un ‘effetto boomerang'”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Salute e Benessere Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.