Vaccino covid, Burioni: “Subito legge per obbligo sanitari”


“Un sanitario che non si vaccina non può continuare a lavorare. Chiedo che il presidente Draghi domattina faccia un decreto legge per chiarire che tutti i sanitari, negli ospedali e nella Rsa, devono essere vaccinati. Ci vuole una legge”. Il professor Roberto Burioni, ospite di Che tempo che fa, sottolinea la necessità di una legge che preveda l’obbligo di vaccinazione -nel caso specifico contro il coronavirus- per i sanitari. 

Il tema d’attualità è la sicurezza del vaccino AstraZeneca dopo una serie di segnalazioni relative ad eventi avversi. “Abbiamo una tendenza innata che ci porta a mettere due cose, che accadono una dopo l’altra, in una relazione di causa-effetto. Alcune persone, anche 10-12 giorno le vaccinazioni, hanno avuto problemi e alcune sono mancate”, dice il virologo. “Dobbiamo mantenere la freddezza, dovremmo guardare quello che è successo in Inghilterra, dove sono state somministrate 11 milioni di dosi di questo vaccino. In questa popolazione non c’è stata una mortalità in eccesso per questa patologia. I dati sono molto tranquillizzanti”, aggiunge, evidenziando che “qui è mancata la casa farmaceutica. Questa paura si combatte con la trasparenza”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *