Ucraina, Tricarico: “Ridimensionata ambizione Russia, punta a Donbass fino al mare”


”E’ il segno del ridimensionamento del livello di ambizione russo per concentrare gli sforzi per un nuovo obiettivo, più contenuto geograficamente e teoricamente meno ostile. Un Donbass esteso fino al mare”. Lo dice all’Adnkronos il generale Leonardo Tricarico, già capo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, commentando la ritirata della Russia da Kharkiv e da Kiev.  

“Non so a questa mezzaluna, come la stanno già chiamando, che status si voglia dare: se annetterla, l’ipotesi peggiore, creare una seconda Germania democratica o una zona autonoma, come quella del Kosovo, come era previsto negli accordi di Minsk. Io temo che i russi non si accontentino di una riedizione aggiornata di Minsk. Forse un Minsk plus, ovvero un’area geografica più amplia che arrivi fino al mare. Ma è tutto da vedere se riusciranno a occupare questo territorio al 100%, neutralizzando tutte le sacche di resistenza, l’esercito ucraino e la popolazione” dice il generale. 

Tricarico bacchetta poi il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg che oggi a Bruxelles ha detto di aspettarsi ”una grande battaglia nel Donbass”. ”Penso che il segretario generale della Nato un giorno dovrebbe pronunciare delle parole orientate alla distensione più che all’irrigidimento e ad una ulteriore tensione. Lui e tutti i soggetti istituzionali di peso dovrebbero tutti remare in un’altra direzione e purtroppo questo oggi non si sta verificando. Non pronuncia mai espressioni, previsioni e valutazioni che portino ad una distensione, per poi arrivare ad un negoziato, ma piuttosto ad un irrigidimento delle posizioni”.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Esteri Ultima ora