Ucraina-Russia, Zelensky: “Chi pensa che abbiamo paura non ci conosce”


Non solo la guerra con la Russia, ma l’Ucraina è sopravvissuta ”a due guerre mondiali, tre carestie, l’Olocausto, Babyn Yar, la Grande Purga, l’esplosione di Chernobyl, l’occupazione della Crimea e la guerra nell’est del nostro stato. Volevano distruggerci tante volte, ma non ci sono riusciti”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un nuovo messaggio diffuso oggi. ”Ne abbiamo passate tante. E se qualcuno pensa che dopo aver superato tutto questo, gli ucraini, tutti noi, siamo spaventati, distrutti o arresi, semplicemente non sa nulla di noi. Non sa nulla dell’Ucraina”, ha aggiunto. 

”La Russia risarcirà l’Ucraina per tutti i danni provocati durante la brutale guerra voluta da Mosca”, ha detto ancora il presidente. Rivolgendosi direttamente alla Russia, ha detto che Mosca deve imparare la parola “riparazione”. E ha promesso: “Ripristineremo ogni casa, ogni strada, ogni città”. ”Non abbiamo altro da perdere, se non la nostra libertà”, continua Zelensky mentre a Mosca il ministero degli Esteri russo Sergei Lavrov tiene una conferenza stampa. Poi, rivolgendosi direttamente ai soldati russi ha chiesto loro ”andate a casa. Andate nella vostra casa. Proteggete le persone che parlano il russo” in Russia. Citando il presidente russo Vladimir Putin ha detto che ”dovrebbe difendere casa sua, non il mondo intero”. Quella di Zelensky sembra una risposta alla tesi di Putin secondo la quale l’aggressione militare sarebbe finalizzata a proteggere le persone di lingua russa che vivono in Ucraina. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.