Ucraina-Russia, Casa Bianca ‘spiega’ il conflitto a 30 star di Tik Tok: “Attenti a disinformazione”


Erano una trentina i principali influencer di Tik Tok che hanno partecipato ad un particolare briefing organizzato via Zoom dalla Casa Bianca per dare loro informazioni sulla guerra in Ucraina e la posizione strategia degli Stati Uniti. Secondo quanto rivela oggi il Washington Post, è stata la stessa portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, insieme a funzionari del National Security Council a presiedere ieri il particolare briefing che mostra come l’amministrazione Biden sia preoccupata che attraverso un social a cui si rivolgono milioni di persone per ottenere notizie su quello che succede in tempo reale arrivi un’informazione corretta, protetta dalla propaganda e disinformazione della Russia.  

Tra gli invitati alla video call, Kahlil Greene, 21enne con oltre mezzo milione di follower su TikTok che ha detto di non essersi per niente stupito quando ha ricevuto la mail della Casa Bianca. “Le persone dalla mia generazione si informano su TikTok – ha detto – è il primo posto dove cerchiamo le new topic per capire quello che sta succedendo”.  

“Riconosciamo che questo è un mezzo di grande importanza attraverso cui si informano gli americani – ha detto il direttore della strategia digitale della Casa Bianca, Rob Flaherty durante il collegamento – così abbiamo voluto assicurarci che voi abbiate le informazioni da una fonte autorevole”. Dopo la video call, diversi influencer hanno detto di aver acquisito strumenti per ‘debunk” disinformazione e comunicare in modo più efficace sulla crisi.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora