Ucraina, ballerino Riabych: “Mi addolora quello che sta accadendo, soffro col mio Paese”


Ha solo 17 anni il giovanissimo danzatore di origine ucraina Roman Riabych, vincitore del Padova Danza Project, progetto riconosciuto dal Ministero della Cultura che offre a giovani talenti di perfezionarsi nel mondo della danza contemporanea, ma è già un astro in ascesa. Studi nella sua città natale (Poltava), prima di trasferirsi con la famiglia a Padova. “Quanto sta accadendo in Russia e al mio Paese mi addolora – ha raccontato all’Adnkronos dopo la ‘vittoria’ – Non pensavo potesse mai accadere una cosa simile. Come tutti speriamo che la situazione possa cambiare, che ci siano spiragli di luce e di pace. Mi sento vicino al mio popolo, partecipe delle sue sofferenze”.  

“Ho ancora i miei nonni in Ucraina – ha aggiunto Roman Riabych – La situazione è molto difficile per loro anche se vivono in campagna, lontano dai centri abitati. Abbiamo chiesto loro di raggiungerci in Italia, non hanno voluto sentire ragioni. Non vogliono lasciare la loro terra, le loro case, come molte persone della loro età. A Padova accoglieremo, invece, una mia compagna di corso, Diana, che rivedo dopo lunghi anni, con la madre e il fratello – ha proseguito – Il padre è stato costretto a rimanere in Ucraina a combattere”.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Esteri Ultima ora