Ucraina, attacco a convoglio civile a Kharkiv: 26 morti


Ci sarebbero anche 13 bambini e una donna incinta tra le vittime dell’attacco al convoglio civile nella regione nord-orientale di Kharkiv in Ucraina. Secondo il Servizio di sicurezza ucraina, le truppe russe avrebbero sparato su un convoglio di sette veicoli, uccidendo almeno 26 persone e ferendone 81. 

L’attacco è avvenuto nella cosiddetta “zona grigia”, tra la città di Kupiansk, recentemente liberata, e l’ancora occupata Svatove, nella regione di Kharkiv, al confine con il Luhansk, afferma il Servizio di sicurezza ucraino. 

Il capo ad interim del Servizio Vasyl Maliuk ha affermato che “l’attacco brutale ai civili è stato effettuato da un gruppo di sabotaggio e ricognizione. Il nemico ha dimostrato ancora una volta che il suo obiettivo è la distruzione di tutti gli ucraini, indipendentemente dall’età e dal sesso”. 

Secondo il capo dell’amministrazione statale regionale di Kharkiv Oleh Synehubov, i russi “hanno attaccato i civili che cercavano di sfuggire ai bombardamenti. Questa è una crudeltà che non ha giustificazione”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora