Ucraina, 007 Kiev: “Svolta ad agosto, torneremo ai confini del 1991”


Malgrado le difficoltà sul campo, il capo dell’intelligence militare ucraina, generale Kyrylo Budanov, si dice certo che l’Ucraina sconfiggerà la Russia e tornerà ai suoi confini del 1991. Intervistato da Itv, Budanov ribadisce che ad agosto ci sarà una svolta e prima della fine dell’anno i combattimenti cesseranno. Ma intanto l’Ucraina ha bisogno delle armi e del sostegno occidentale.  

Il ritiro da Severodonetsk è una decisione “tattica”, “per ottenere una vittoria strategica, il nostro comando ha deciso di raggrupparsi su nuove posizioni. Personalmente ritengo sia una decisione giusta”, ha detto. “L’Ucraina tornerà ai suoi confini del 1991, non ci sono altri scenari”, ha proseguito, riferendosi dunque anche alla Crimea e le due repubbliche separatiste. “A partire da agosto ci saranno alcuni eventi, e dimostreranno al mondo intero che sta iniziando la svolta – ha affermato ancora Budanov – L’ho già detto e lo ripeto. Prima della fine dell’anno, i combattimenti attivi si ridurranno a praticamente nulla. Ne siamo certi. Riprenderemo il controllo dei nostri territori nel prossimo futuro”.  

“Putin non vincerà. Questa è una tragedia in cui ha trascinato la Russia e l’Ucraina. Finirà con una catastrofe per la Russia. Nient’altro”, ha concluso Budanov.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora