Trasporto aereo, Troncone: “Con vertiporti ci espanderemo a Roma, Venezia e Costa Azzurra”


“Stiamo mantenendo il ritmo che ci siamo dati: l’obiettivo del 2024 che ci eravamo dati due anni fa lo confermiamo oggi, dopo un anno in cui abbiamo visto questo velivolo in un’esposizione statica. Oggi lo vediamo con un pilota a bordo, quindi tappa fondamentale e che guarda al 2024 come anno in cui dovremo cominciare le nostre operazioni commerciali partendo da qui, dal primo vertiporto italiano – che comincia le operazioni proprio oggi – verso la stazione Termini. Stiamo lavorando con Ferrovie dello Stato per realizzare la prima infrastruttura in centro città”. Lo dichiara l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Marco Troncone, a margine dell’inaugurazione del primo vertiporto italiano a Fiumicino. 

“Dopodiché – prosegue Troncone – tutto si espanderà sia all’interno di Roma e nei contesti di Venezia e della Costa Azzurra, che sono i nostri partner in Urban V e anche livello internazionale, dove Urban V si candida a essere un player di riferimento per la progettazione, la costruzione e le operazioni dei vertiporti, facendo leva sul know how che abbiamo sviluppato anche oggi”.  

“Gli investimenti dipendono dalla dimensione del vertiporto, possono andare da un milione fino a 3-4 milioni di euro, in funzione della dimensione- spiega Troncone- Il vertiporto è un’infrastruttura molto flessibile, che può accomodarsi su un fazzoletto di superficie, anche sulla sommità di un edificio. Sono investimenti abbastanza limitati”, conclude Troncone.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora