Tour posticipati per diversi artisti italiani e internazionali, l’intrattenimento dal vivo e digitale


Era stata Adele, una delle prime artiste ad annunciare il rinvio dei concerti che avrebbe dovuto tenere al “Caesars Palace” a Las Vegas. Dopo la celebre cantante inglese, purtroppo, molti altri musicisti hanno dovuto rimandare i loro tour.

In Italia, tra gli altri, Avril Lavigne, Måneskin, Harry Styles, Tiziano Ferro, Caparezza e Ozzy Osbourne, anche se la lista è molto più lunga. Ma ora occupiamoci nel dettaglio dei cantanti appena citati, visto che sono tra quelli più attesi dal pubblico.

Le nuove date dell’intrattenimento dal vivo

Per quanto riguarda Avril Lavigne i nuovi concerti saranno il 3 aprile 2023 a Padova, e il 24 aprile 2023 a Milano. Anche i romanissimi Måneskin hanno rinviato l’intero tour Europeo e le nuove date saranno annunciate entro il 1 marzo 2022. Restano, invece, invariati i concerti all’aperto tra cui quelli dell’Arena di Verona e del Circo Massimo, così come resta confermata la partecipazione della band a tutti i Festival estivi. Ugualmente il “Love On Tour” di Harry Styles, vedrà nuove date: il 25 luglio 2022 a Bologna e il 26 luglio 2022 a Torino. Nel caso di Tiziano Ferro le esibizioni inizialmente programmate nel 2020 verranno recuperate tutte tra giugno e luglio 2022, con eccezione del concerto di Cagliari cancellato definitivamente. Pure il tour di Caparezza nei Palazzetti, da febbraio si sposterà alla primavera, più precisamente, tra il 6 maggio e il 1 giugno, e le location restano invariate. Il grande re del metal, Ozzy Osbourne scenderà a Bologna il 12 maggio 2023, invece che a febbraio 2022. Per i possessori dei biglietti, gli organizzatori assicurano che non ci saranno problemi perché gli ingressi acquistati resteranno validi. Per le date cancellate, invece, ci sono delle scadenze specifiche entro le quali si può richiedere il rimborso, ma in caso di contenziosi il sito di Altroconsumo offre una serie di consigli su cosa fare per sporgere reclamo.

L’intrattenimento digitale cresce sempre più

Se l’intrattenimento dal vivo, che fino al 2018 produceva in Italia un giro d’affari per oltre 400 milioni di euro, sta soffrendo, quello digitale fiorisce, con concerti ed eventi live offerti online via streaming. Nell’ambito del digitale, oltre al settore della musica, per esempio, secondo l’AGIMEG (Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco) nel 2021 i numeri del gioco online parlano di 54,5 miliardi raccolti a distanza (cioè online) ossia +45,3% rispetto ai 37,5 miliardi dell’anno precedente. Questo anche perché i casinò online propongono offerte sempre più allettanti con bonus casinò (bonus sul deposito, quelli senza deposito e quelli Cashback) adatti a ogni tipo di giocatore. In questo senso, i siti comparatori aiutano a scegliere le migliori promozioni pubblicando delle schede e delle presentazioni sui servizi offerti dalle aziende di questa industria.

Sempre nell’intrattenimento online anche le piattaforme di streaming registrano una tendenza nettamente positiva. Per la prima volta lo scorso ottobre Netflix, per bocca di Tinni Andreatta, responsabile delle produzioni originali italiane, ha dichiarato quanti sono gli abbonati nel nostro Paese: circa 4 milioni. Il colosso americano al momento non ha un dipartimento dedicato unicamente al nostro mercato nazionale, ma si parla di stabilirne uno prossimamente, tanto per dimostrare, qualora ce ne fosse bisogno, che l’Italia è pronta a compiere il salto verso un futuro sempre più digitale.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Curiosità