Tg1, dietro no Giorgino a rassegna stampa problemi di salute


C’è qualcosa che ancora non è emerso dietro il caso dell’organizzazione del lavoro al Tg1 e le relative polemiche nate nei giorni scorsi, dopo che il direttore della testata Monica Maggioni ha chiesto ai conduttori delle 20 di condurre anche la rassegna stampa delle 6.30. A quanto apprende l’AdnKronos da fonti aziendali la situazione, in particolare, di Francesco Giorgino sarebbe un po’ più complicata di come è apparso in un primo momento.  

Il giornalista del Tg1, infatti, avrebbe chiesto già mesi prima dell’introduzione della rassegna delle 6.30 per ragioni di salute, documentate da certificati medici, di non essere sovraccaricato di turni d’alba. Turni che Giorgino svolge già come vicedirettore. 

Al giornalista del Tg1, a quanto apprende l’Adnkronos, è stata comunicata la rimozione dalla conduzione delle 20 il 15 giugno, ad un’ora dalla messa in onda, nonostante la presenza della documentazione medica di cui sopra. Interpellato dall’Adnkronos Giorgino si limita a dire: “Non sono autorizzato a parlare da disposizioni interne all’Azienda. Anche perché la vicenda è oggetto di valutazione da parte dei miei legali”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora