Terna, in piano di sviluppo riassetto principali aree metropolitane e collegamenti con le isole


Nel piano di Sviluppo 2021 di Terna c’è anche un riassetto nelle principali aree metropolitane e i collegamenti con le isole. Un importante piano di riassetto delle infrastrutture, si legge nel piano che è stato illustrato oggi dall’ad di Terna, Stefano Donnarumma, riguarderà anche le principali aree metropolitane del Paese (tra cui Catania, Genova, Reggio Emilia e Roma) e lo sviluppo delle reti nelle isole attualmente non interconnesse con l’Italia peninsulare, per renderne più efficiente e affidabile il servizio elettrico locale.  

In particolare, nel Piano di Sviluppo 2021 figurano anche due nuovi cavi sottomarini: uno collegherà l’Isola del Giglio con la Toscana, l’altro unirà l’Isola di Favignana con la Sicilia. A queste, si aggiunge l’elettrodotto sottomarino tra l’Isola d’Elba e la terraferma.
 

L’infrastruttura da 90 milioni di euro, lunga 37 km e completamente ‘invisibile’, contribuirà a migliorare la qualità del servizio elettrico locale, garantendo importanti benefici in termini di sicurezza, affidabilità e sostenibilità dell’isola, caratterizzata da elevati consumi elettrici nel periodo estivo. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *