Svizzera, referendum: sì ai matrimoni gay


In Svizzera vincono i sì al referendum sui matrimoni gay. Secondo le proiezioni diffusa dalla Srr, il ‘Matrimonio per tutti’, che legalizza le nozze gay in Svizzera, è passato ad ampia maggioranza, con il 62,9% dei voti. Una tendenza confermata dai risultati definitivi già arrivati dal canton Glarona, 61%, e da quello di Nidvald, anche 61%. 

“Un’importante pietra militare della storia dei diritti in Svizzera” ha detto Maria von Känel, copresidente del comitato per il “sì” al Matrimonio per tutti. Si è detta contenta, si legge sul Corriere del Ticino, del fatto che i cittadini non si siano lasciati fuorviare dalle “false informazioni” degli oppositori. A questo proposito ha sottolineato che ora i diritti dei bambini diventeranno maggiori, grazie ad una certezza giuridica sin dalla loro nascita. 

Per il benessere dei bambini oggi è un “giorno nero” sostiene la consigliera nazionale Monika Rüegger del comitato di oppositori al Matrimonio per tutti, secondo la quale i bambini ora non avranno più il diritto di crescere con un padre e una madre. Intervistata dall’agenzia Keystone-Ats, la deputata ha detto che il referendum di oggi non riguardava l’amore o i sentimenti, ma il benesse dei bambini, sottolineando che questo univa il matrimonio per tutti assolutamente non contestato, alla donazione di sperma. Ma ammesso che il suo comitato non è riuscito a smascherare “la falsa immagine della proposta”. Rüegger teme che questo sia solo un primo passo e che presto si comincerà a parlare di madri surrogate o donazioni di ovuli, cose che lei reputa una sorta di “moderna prostituzione”. In questo senso la deputata fa appello ai partiti di centro e di sinistra, che durante recenti dibattiti hanno affermato di non volere al momento ulteriori liberalizzazioni. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Esteri Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *