Super green pass, Pregliasco: “Lede un po’ libertà, ma serve”


“Il Super green pass lede un po’ la libertà, è autoritario ma ci vuole”. Così Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano e direttore Anpas, oggi a Rai Radio1 ospite di ‘Un Giorno da Pecora’. Per il virologo si tratta di “un sistema a paletti che ci consente di mantenere la sicurezza necessaria. E’ una scelta che creerà fastidi e mal di pancia, ma è utile: più ci si vaccina, meglio è. C’è stata una graduazione per una serie di vincoli più o meno stringenti”.  

La quarta dose dopo un anno o 6 mesi? “Spero che questa dose possa essere l’ultima universale per tutti. Poi immagino possa diventare un appuntamento come il vaccino antinfluenzale, destinato alle persone fragili e più esposte. Lo immagino offerto come soluzione opzionale alle persone sane. Ma dipenderà dall’insorgenza di nuove varianti e dall’esigenza di fare una dose aggiornata”.Lo dice , il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano e direttore Anpas.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *