Super green pass, Giovannini: “Stato non impugnerà ordinanze su isole minori”


“Dopo una consultazione con i colleghi del Consiglio dei ministri lo Stato non è orientato a impugnare le ordinanze” dei presidenti delle Regioni, che consentono di utilizzare i traghetti per le isole minori senza il Super green pass. Lo ha detto il ministro dei Trasporti, Enrico Giovannini, nel corso dell’audizione nella commissione Trasporti della Camera. ”C’è un dialogo tra le autorità regionali, per far sì che vengano assicurate al massimo le misure di sicurezza sanitaria”, ha spiegato il ministro. ”Posso affermare che al momento lo Stato non conta di opporsi all’ordinanza dei due presidenti di Regione”, ha ribadito il ministro.  

ZONA ARANCIONE – Giovannini ha poi precisato che ”sulla base del quadro normativo esistente e dell’obbligatorietà del green pass rafforzato sui mezzi pubblici, l’eventuale passaggio di una regione in zona arancione non comporterebbe la riduzione dei limiti di capienza dei mezzi dall’80% al 50%”.  

SOSTEGNI A COMPARTO TRASPORTI – ”Il settore trasporti è uno dei maggiormente colpiti dall’emergenza pandemica. I governi hanno reagito in maniera molto decisa per far fronte all’impatto, stanziando complessivamente 10 miliardi di euro per sostegni a diversi comparti dei trasporti nel 2020-21” ha detto Giovannini. 

Per il settore del trasporto ”si stanno valutando le misure e le modalità di intervento più appropriate – ha aggiunto – Il Ministero sta definendo un nuovo quadro esigenziale per mirati interventi di sostegno ai diversi comparti dei trasporti” con ”una speciale attenzione” al trasporto pubblico locale. 

La situazione attuale, ha sottolineato, ”è significativamente diversa da quella nella quale sono stati erogati gli strumenti di sostegno durante la prima fase della pandemia, sia per l’assenza di lockdown generalizzati, sia per la fase di forte ripresa economica in atto, che si prevede continui anche nell’anno in corso”.  

In tale contesto, ha spiegato il ministro, ”sarà necessario tenere in considerazione anche l’orientamento della Commissione europea in merito a sostegni diretti a settori o ad operatori specifici”. Giovannini ha detto che, per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, l’obiettivo è quello di ”mantenere l’operatività dei servizi aggiuntivi assicurati nel corso del 2021, specialmente a partire dal mese di settembre”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.