Strage a scuola in Michigan, 15enne ha usato arma comprata dal padre nel Black Friday


Lo studente di 15 anni che ieri in un scuola di un sobborgo di Detroit, in Michigan, ha ucciso tre compagni di scuola ed ha ferito altre otto persone ha usato per la strage un’arma che il padre aveva comprato pochi giorni prima, sfruttando le offerte del Black Friday. Lo ha reso noto lo sceriffo della contea di Oakland, Mike Bouchard, specificando che il ragazzo ha usato una pistola 9mm Sig Sauer SP 2022 e che aveva almeno due caricatori con 15 proiettili. 

Lo sceriffo ha aggiunto che il padre del sospetto aveva comprato un altro caricatore che ora la polizia sta cercando all’interno della scuola. Le autorità non hanno fornito l’identità del minorenne che ora è detenuto in un carcere minorile. Lo sceriffo non ha escluso che i genitori possano essere considerati responsabili per l’uso dell’arma comprata dal padre. La polizia ha intanto perquisito la loro abitazione, sequestrando tra le altre cose il cellulare del ragazzo. 

La sparatoria è avvenuta nella Oxford High School, al termine delle lezioni del mattino. La polizia ha ricevuto la prima chiamata verso l’una, e gli agenti sono intervenuti in pochi minuti arrestando il ragazzo che intanto aveva sparato ad undici persone, tra le quali un insegnante, uccidendone tre. La polizia ha detto che il ragazzo non ha “fatto nessuna resistenza quando è stato arrestato”, ma “ha invocato il suo diritto a non parlare” chiedendo un avvocato e rifiutandosi di rispondere alle domande degli inquirenti. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Esteri Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *