Cronaca

Scuola, seduta straordinaria tra Stato-Regioni


A pochi giorni alla riapertura, la scuola è attualmente uno degli argomenti più discussi. Oggi, 31 Agosto, seduta straordinaria della conferenza Stato-Regioni per trovare una linea comune su spostamenti e sicurezza.

Il nodo dei trasporti è quello che appare più difficile da sciogliere per far ripartire in sicurezza la scuola. La seduta straordinaria della conferenza unificata Stato-Regioni è stata convocata proprio per definire le linee guida. Lezioni dal 14 Settembre, dunque, ma le Regioni hanno l’ultima parola – è il caso della Puglia e Sardegna che hanno già deciso di posticiparle a dopo le elezioni del 20 e 21 Settembre. Un’ipotesi che prendono in considerazione anche Abruzzo, Basilicata e Campania.

Meglio evitare complicate sanificazioni degli ambienti in pochi giorni“, al via intanto il meccanismo della chiamata veloce per l’attribuzione delle cattedre. La nuova procedura consente a chi è in graduatoria ma non ha ancora ottenuto il ruolo di poter presentare domanda in un’altra regione per ottenere la cattedra a tempo indeterminato. Le domande vanno inoltrate online fino alla mezzanotte del 2 settembre.


Proseguono intanto i test sierologici volontari per il personale docente e non docente, mentre i presidi lanciano l’idea delle autocertificazioni dei genitori sulla falsa riga di quelle richieste negli aeroporti e si dicono favorevoli allo screening per gli studenti, consapevoli della difficoltà visto che si tratta di circa otto milioni e mezzo di ragazzi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *