Entra in contatto con noi

Sport

Sassuolo-Napoli 2-2, capolista rallenta la corsa

Pubblicato

il

Il Napoli capolista rallenta la sua corsa in vetta alla classifica facendosi rimontare due gol nella difficile trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Al Mapei Stadium finisce 2-2 con la squadra di Spalletti che passa in vantaggio con Fabian Ruiz al 51′, al 59′ il raddoppio di Mertens. Al 71′ per i neroverdi in gol Scamacca. Al 90′ il pari di Ferrari. La classifica vede i partenopei salire a 36 punti, a 35 il Milan vittorioso a Marassi col Genoa, a 34 l’Inter. A 19 il Sassuolo. 

Partono forte le due squadre, al 6′ Lozano pesca Zielinski in area, il polacco passa a Fabian Ruiz il cui tiro da posizione invitante finisce addosso al compagno. Imbucata di Traoré per Frattessi che prova senza fortuna il controllo al volo, Ospina blocca. Al 15′ mani tra i capelli per Zielinski che dall’area piccola spara alta una girata dall’area piccola su torre di Di Lorenzo.  

Al 26′ verticalizzazione per Insigne che entra in area e in caduta cerca l’angolino ma Consigli è bravo a distendersi e bloccare. Al 33′ occasione Napoli, azione sulla fascia destra con Lozano che la mette al centro, Consigli in tuffo salva su una deviazione di un suo compagno. Insiste il Napoli, Insigne tenta un tiro a giro dalla lunetta ma sbaglia.  

Lavora un buon pallone il Sassuolo con Raspadori che da posizione defilata tenta un rasoterra sul palo lontano ma Ospina è attento. Al 43′ sugli sviluppi di un corner palla a Ferrari che trova lo spazio per girarsi, il rasoterra è bloccato in presa bassa dal portiere. 

Dopo una doppia conclusione di Zielinski, al 51′ il Napoli sblocca la partita, Mertens ruba palla e Zielinski serve al centro Fabian Ruiz che con un rasoterra preciso prende in controtempo Consigli. Al 59′ il raddoppio azzurro, su tocco dentro di Zielinski è bravo Mertens a controllare di esterno e in una frazione di secondo a far partire un diagonale imparabile per il portiere. 

La risposta del Sassuolo è un tiro centrale di Scamacca neutralizzato da Ospina. Al 71′ i neroverdi accorciano, Scamacca controlla di petto un difficile pallone e di destro fulmina Ospina. Ci provano gli emiliani, tiro da fuori di Berardi tra le braccia del portiere. Infortunio per Koulibaly sostituito da Juan Jesus. Napoli in sofferenza nel finale di gara con il Sassuolo a caccia del pari.  

Contropiede Napoli con Petagna che mette al centro per Politano murato al momento del tiro. Al 90′ su punizione tesa in area vola Ferrari che di testa trova l’angolino all’incrocio: 2-2. Al 93′ impazzisce il Mapei Stadium, tiro angolato dal limite di Defrel che insacca ma l’arbitro Pezzuto dopo aver consultato il Var annulla per un fallo iniziale di Berardi su Rrahmani. Finisce 2-2. 

 

Sbircia la Notizia Magazine unisce le forze con la Adnkronos, l'agenzia di stampa numero uno in Italia, per fornire ai propri lettori un'informazione sempre aggiornata e di alta affidabilità.

Sport

Mondiali 2022, Giappone, Corea, Usa, Australia, le africane: è rivoluzione in Qatar?

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Sorprese, alcune clamorose. E risultati che descrivono l’inizio di una rivoluzione nella geografia del calcio. I mondiali 2022 in Qatar sono per ora una vetrina in cui brillano realtà emergenti e Paesi con meno tradizione calcistica. Agli ottavi sono rappresentati tutti i continenti e ci sono, a giocarsi un posto nella storia, anche Giappone, Corea del Sud, Stati Uniti, Australia, Marocco e Senegal. I risultati del primo turno a eliminazione diretta diranno se ci sia ancora spazio per una restaurazione o se la globalizzazione del pallone abbia definitivamente intaccato gli equilibri tradizionali.  

I pronostici della vigilia sono ancora dalla parte delle nazionali europee e delle due corazzate sudamericane, Argentina e Brasile. L’Olanda contro gli Stati Uniti, la nazionale albiceleste contro l’Australia, la Francia contro la Polonia in uno dei due derby europei, l’Inghilterra contro il Senegal, la Croazia contro il Giappone, il Brasile contro la Corea del Sud, la Spagna contro il Marocco, l’altro derby del vecchio continente con il Portogallo contro la Svizzera. Gli incroci sembrano fatti apposta per stabilire quanto il cambiamento sia profondo.  

La statistica suggerisce che difficilmente sarà tutto bianco o nero ma ci sono alcune sentenze che già indicano un passaggio significativo. L’Italia a casa, per il secondo Mondiale consecutivo, era già un primo dato ineluttabile. Le eliminazioni al primo turno della Germania quattro volte campione del mondo e del Belgio, negli ultimi dieci anni stabilmente al vertice del calcio europeo, aggiungono sostanza alla crisi di almeno una parte del calcio che conta.  

Ora spetta a chi resta, la Francia, la Spagna, l’Inghilterra, l’Argentina e il Brasile sulle altre, stabilire se la rivoluzione è definitivamente compiuta o se il calcio mondiale sia ancora, anche con meno autorevolezza, governato dai padroni di sempre.  

Continua a leggere

Sport

Mondiali, le ultime su Theo Hernandez, Pulisic e Neymar

Pubblicato

il

(Adnkronos) –
Francia: Theo non si allena, la situazione
 

Theo Hernandez è stato risparmiato nella sessione di allenamento odierna dal ct Deschamps. Il terzino mancino, infatti, non è al meglio della condizione a causa di una contusione alla caviglia sinistra rimediata nell’ultimo match del Mondiale. Tuttavia, salvo ribaltoni e peggioramenti, domani il giocatore potrebbe tornare ad allenersi con il resto del gruppo squadra ed essere arruolabile per il match contro la Polonia in programma domenica.  

  

Stati Uniti, c’è ottimismo per Pulisic
 

Gregg Berhalter, ct degli USA, ha così parlato in conferenza stampa delle condizioni di Pulisic, uscito acciaccato dal match contro l’Iran, alla vigilia del match contro l’Olanda: “Ho grandi speranze e, normalmente, mi aspetto che ci sia. Siamo pronti”.  

  

Brasile: Neymar ai box, quando rientra?
 

Neymar è ancora alle prese con un problema alla caviglia e si sta sottoponendo a cure fisioterapiche. A confermarlo è il papà della stella brasiliana, Neymar senior da Silva Santos, che ai microfoni di TalkSport ha dichiarato: “Credo che Neymar tornerà in campo per la finale e farà del suo meglio per aiutare i suoi compagni a vincere la competizione. Tutti sanno che mio figlio ha una grande influenza sul gruppo”.  

  

Fantacalcio.it per Adnkronos 

Continua a leggere

Sport

Argentina, Scaloni: “Vi dico come sta Di Maria”

Pubblicato

il

(Adnkronos) – L’Argentina allenata da Lionel Scaloni sarà impegnata domani (ore 20 italiane) negli ottavi di finale del Mondiale in Qatar contro l’Australia. Il ct argentino, alla vigilia del match, ha così parlato in conferenza stampa delle condizioni di Angel Di Maria, uscito acciaccato contro la Polonia: “Ieri è stato giorno di recupero per molti, quindi l’allenamento è servito per analizzare gli avversari. Nelle prossime ore avremo un quadro più chiaro della situazione e, dopo la seduta, decideremo la formazione anche in base all’evoluzione di Di Maria e degli altri giocatori. Se andrà bene, giocherà”.  

  

Fantacalcio.it per Adnkronos 

Continua a leggere

Articoli recenti

Post popolari