Sanzioni Russia, figlie di Putin nel mirino di Usa e Ue


Le figlie adulte di Vladimir Putin nel mirino delle sanzioni. “Abbiamo ragione di credere che Putin e molti dei suoi accoliti ed oligarchi nascondano la loro ricchezza, i loro beni con familiari che hanno depositi nel sistema finanziario Usa e di molte altre parti del mondo”, ha detto un funzionario dell’amministrazione Usa facendo riferimento alle figlie adulte di Vladimir Putin, Mariya Putina e Katerina Tikhonova. “Noi crediamo che molti dei beni di Putin siano nascosti con suoi familiari e per questo li stiamo prendendo di mira”, ha spiegato ancora il funzionario.  

Anche l’Unione Europea valuta la possibilità di includere tra i soggetti sanzionali le figlie che il presidente russo ha avuto dalla prima moglie, Lyudmila Shkrebneva. A rivelarlo sono diplomatici citati dal Wall Street Journal: i nomi delle figlie del presidente si aggiungerebbero così all’elenco di centinaia di oligarchi e personaggi politici russi che sono stati colpiti in risposta all’invasione russa dell’Ucraina. L’amministrazione Biden – rende noto la Cnn – sta anche valutando la possibilità di estendere le sanzioni contro Sberbank – la più grande istituzione finanziaria russa – e Alfa Bank. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.