Salvini: “Orban amico Italia, ma quale fascismo”


Matteo Salvini risponde alle critiche sull’incontro con il premier ungherese Viktor Orban e il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e attacca il Partito Democratico.  

“A Budapest per formare una ultradestra europea? Ma no, sono andato a parlare di vaccini”, dice il leader della Lega, ospite dell’Aria che tira su La7. “Ma quale fascismo, quale populismo e nazismo in giro – replica – la politica oggi deve badare al sodo, alla salute, al lavoro e alla scuola dei ragazzi, quelli che rompono le balle, con il razzismo e con il fascismo, non hanno capito niente”. 

Orban e Morawiecki “sono due premier, amici dell’Italia, ma alcuni politici del Pd e di altre forze, hanno usato parole disgustose e razziste, nei loro confronti”, aggiunge Salvini. “C’è – spiega – un rapporto commerciale solido, con l’Italia, ogni giorno, ad esempio in Ungheria, apre un’azienda italiana, perché ci sono tassazioni basse”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *