Rousseau, Casaleggio: “Se vince no, voto negativo a fiducia o astensione”


Se il voto su Rousseau decreterà il no alla fiducia al governo di Mario Draghi, come si muoverà il M5S? “In caso di voto negativo sulla piattaforma Rousseau è da definire se l’opposizione del Movimento sarà un voto negativo alla fiducia al Governo o di astensione in Parlamento”, ha detto Davide Casaleggio, presidente dell’associazione Rousseau, rispondendo alle domande dei giornalisti a Milano. Un secondo voto sulla piattaforma è possibile? “Non sarò io a rispondere, sarà il capo politico a decidere”. 

“Sono contento di vedere questo processo di partecipazione collettiva in cui oltre 100mila persone decideranno in che modo dovrà votare il Movimento 5 Stelle per questo Governo. Un nuovo modello che si differenzia da altre forze politiche che normalmente prendono queste decisioni in 4 o 5 persone in una stanza”, ha detto poi . 

“Sicuramente – ha aggiunto – un passo avanti verso un concetto di cittadinanza digitale, che si sta sempre più affermando. Vediamo tanto interesse in Italia ma anche dall’estero da parte di organizzazioni e stampa per capire come sta funzionando”. 

“I tempi e le prerogative del quesito sulla piattaforma Rousseau sono prerogativa del capo politico del Movimento 5 Stelle, lo ha deciso Vito Crimi”, ha spiegato Casaleggio, rispondendo a una domanda sul quesito un po’ ‘tendenzioso’ per votare il Governo Draghi. Non risponde invece a chi gli chiede se abbia il timore di una scissione del Movimento 5 Stelle: “Io spero che ci sia una grande partecipazione a questo voto”.
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.