Coronavirus Cultura

Roma: una mostra sulle foto scattate durante la crisi Covid-19


Durante i mesi di marzo e aprile 2020, la nostra Italia è diventata l’epicentro della pandemia Covid-19. Questi giorni bui sono stati immortalati dai fotografi della “stampa” in tutto il Paese. Il loro lavoro è ora oggetto di una mostra a Roma, dal titolo Lockdown Italia.

Ogni immagine ti ricorda in un certo senso quello che ha attraversato il Paese“, spiega il Professore Chris Warde-Jones, curatore della mostra. “Ogni immagine ci ricorda anche che non è finita“, continua.
Sono cresciuto a Roma, ho frequentato la London University, insegnato inglese al liceo e poi intrapreso questa carriera che mi ha portato in tutto il mondo e mi ha permesso di lavorare per molti dei giornali e riviste più prestigiose. Il mio lavoro spazia dalla ritrattistica all’industria, e ora dalle news ai viaggi. Ho avuto 8 mostre personali e attualmente sto lavorando su questa a Roma, presso i Musei Capitolini

La mostra si basa su 72 immagini scattate da 30 diversi giornalisti e mette in prospettiva questa crisi senza precedenti. “Quando ho tolto l’obiettivo dalla fotocamera e mi sono seduto in macchina mentre tornavo a casa, non ho potuto fare a meno di piangere“, ha detto Antonio Calanni, fotoreporter di Associated Press con sede a Milano. Il bravissimo collega giornalista, che ha lavorato a lungo in Lombardia, regione gravemente colpita dalla pandemia, è anche coautore di una serie di ritratti di medici e infermieri in prima linea scattati all’uscita da un ospedale il 27 marzo.


La mostra organizzata dall’Associazione della Stampa Estera in Italia in collaborazione con il Comune di Roma è tutta da scoprire fino al 1 novembre, presso i Musei Capitolini di Roma.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *