Roma, Calenda: “Io in campo, convinto di arrivare a ballottaggio”


Per la carica di sindaco di Roma, “non c’è ancora nessun candidato ufficiale della destra e della sinistra. Roma è la Capitale d’Italia. Ci pare una cosa normale?”. Se lo chiede Carlo Calenda, ospite di ‘Omnibus’ su La7, parlando delle prossime elezioni comunali, che lo vedono in campo per la corsa al Campidoglio. “Non riesco a capire cosa succede a destra e a sinistra. Io ci sono, se i romani mi votano, bene, altrimenti verranno votati gli altri”, ribadisce, dicendosi “convinto di arrivare al ballottaggio altrimenti non correrei”.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.