Roma, Ambasciata d’Israele e Bioparco inaugurano l’itinerario ‘animali della Bibbia’


Inaugurato dall’Ambasciata d’Israele e Bioparco di Roma l’itinerario culturale sugli ‘animali della Bibbia’. Animali e Sacre Scritture, sottolineano le due istituzioni, hanno un rapporto simbiotico, specchio della centralità che l’essere vivente riveste in ogni fede. “Le acque brulichino di esseri viventi e uccelli volino sopra la terra. La terra produca esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche” disse Dio nella genesi del mondo e alle specie animali menzionate nella Bibbia è dedicato l’itinerario “Animali della Bibbia. Un percorso per scoprirli al Bioparco di Roma” appena inaugurato presso il Giardino Zoologico della Capitale e promosso dall’Ambasciata d’Israele in Italia e dalla Fondazione Bioparco di Roma. L’itineriario è stato inaugurato nel corso di una cerimonia dall’ambasciatore d’Israele in Italia, Dror Eydar, dal presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Francesco Petretti, dall’Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma, Alessandro Onorato, e dalla presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello. 

Il percorso, che attraversa i 17 ettari del Parco, è costituito da punti di sosta con pannelli descrittivi dedicati a undici, selezionate specie animali citate nei testi sacri: mandrilli, struzzi, leopardi, ippopotami, leoni asiatici, elefanti, asini selvatici, orsi bruni, anfibi, leoni, lupi, cicogne bianche e pellicani bianchi. Il Bioparco spiega che, nello specifico, ciascun pannello riporta un’illustrazione dell’animale, una citazione tratta dalla Bibbia ebraica curata da Rav Riccardo Disegni alcuni anni fa, un testo esplicativo e un QR code a cura dell’Ambasciata per conoscere la storia della specie in Israele, le caratteristiche del Paese che ne hanno favorito la diffusione e le iniziative israeliane per promuoverne il reinsediamento nella regione e/o tutelarne la sopravvivenza. 

“La Bibbia ha affidato a noi esseri umani la responsabilità per il mondo già agli albori dell’umanità; la tradizione ebraica, più di 2000 anni fa, ha ulteriormente esteso la centralità del nostro ruolo nella conservazione dell’ambiente” ha detto l’ambasciatore d’Israele. Ciascun animale dell’itinerario del Bioparco condurrà i visitatori nel mondo della Bibbia e a conoscere la Terra Santa, Israele, Paese in una posizione geografica unica, che funge da ponte fra tre continenti, la cui ricca natura -flora e fauna- contribuisce alla protezione e allo sviluppo di specie che stavano scomparendo”. “Aver cura del mondo, dell’ambiente, è un valore profondo con delle solide basi nella Bibbia. Auguro a questo luogo di prosperare e fiorire e di ospitare moltissime persone. Questi versetti biblici che abbiamo ricollegato agli animali possano essere per i visitatori una finestra per far loro conoscere la più grande opera mai scritta” ha aggiunto ancora.  

Il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, il biologo Francesco Petretti, ha rilevato che “parlare degli animali nella Bibbia significa affrontare il tema del rapporto fra gli uomini e la natura sin dai primi tempi, rapporto che ha visto l’uomo interagire con gli animali e le piante in tantissime situazioni, basti pensare al diluvio universale e all’Arca di Noè, popolata da ogni specie di viventi. Mi è ancora più gradito parlarne, insieme a Sua Eccellenza l’Ambasciatore, per l’impegno che Israele da sempre dedica alla conservazione della Biodiversità, in una terra- che per collocazione geografica è il punto di incontro di mondi diversi anche dal punto di vista biologico, e di cui il Bioparco di Roma custodisce una rappresentanza preziosa”.  

“Il Bioparco si è ormai affermato come luogo di incontro e punto di riferimento per tante famiglie della nostra città” ha sottolineato la presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello. “Questa iniziativa – ha osservato- ne valorizza la funzione educativa e pedagogica, consentendo ai più piccoli di avvicinarsi ai testi sacri durante momenti di svago e intrattenimento. Il ruolo degli animali nella Bibbia è fondamentale, sotto il profilo simbolico e sostanziale. Con questi percorsi sarà possibile cogliere tutti i tratti essenziali di questo rapporto simbiotico” “Gli appuntamenti nel Bioparco sono sviluppati in sinergia con l’Ambasciata di Israele, che conferma così la propria sensibilità quando si tratta di coniugare spiritualità, cultura e formazione” ha indicato inoltre Dureghello.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora