Roger Waters e il ‘vaffa’ a Mark Zuckerberg


Una enorme quantità di denaro offerta per poter utilizzare ‘Another Brick in The Wall – part II’ in una pubblicità per Instagram. Ma per Roger Waters, leggenda dei Pink Floyd e ospite intervenuto il 10 giugno scorso al ‘Free Assange Forum’ di Londra, la risposta alla missiva inviata da Mark Zuckerberg all’artista è stata senza mezzi termini: un enorme ‘vaffa…’ all’indirizzo del fondatore di Facebook, si legge su Rolling Stone Usa. 

A raccontare i fatti è stato lo stesso Waters durante il suo intervento: “La risposta è vaffanculo! Non se ne parla! – dice Waters rivolto a Instagram fra gli applausi della platea -. Lo racconto perché è un movimento insidioso questo di prendere il controllo su tutto…”. E ribadendo di avere il controllo sulle sue canzoni, Waters esclama: “Non prenderò parte a queste stronzate, Zuckerberg!”. Da parte del fondatore di Facebook, almeno finora, non c’è stata alcuna replica. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Spettacolo Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.