Ristorante Osteria Scvnazz Giovinazzo: “Nel cuore di Giovinazzo l’accoglienza siede a capotavola”


La relazione esalta la percezione del piacere connessa al cibo come momento di incontro con gli altri, condivisione di gesti, profumi e sapori autentici 

Giovinazzo (Bari), 11 agosto 2022. Uno dei punti di forza della cucina italiana risiede nel luogo dove si degustano i piatti. C’è un posto, unico nel suo genere, dove la ‘filosofia del benessere’ raggiunge l’eccellenza sposando buon cibo e accoglienza: stiamo parlando del Ristorante Osteria Scvnazz a Giovinazzo in provincia di Bari. 

“L’accoglienza nella ristorazione non è un dettaglio, mangiare un piatto d’eccellenza è sicuramente un piacere della vita che dona benessere e soddisfazione; questo però avviene solo se dietro a queste preparazioni ci sono persone che, con passione e conoscenza, esprimono quanto hanno nel cuore”, spiega Francesco Vallarelli in arte Oste Ciccio, titolare del ristorante. “Quello che ci caratterizza – sottolinea – al di là delle materie prime a km0 e delle ricette tradizionali, è proprio la capacità di creare indissolubili relazioni; quando i nostri ospiti attraversano la porta dell’Osteria Scvnazz sanno che stanno entrando in un luogo speciale, dove ad accogliergli c’è sempre un sorriso e l’atmosfera familiare che solo le osterie di una volta sapevano trasmettere. Qualsiasi piatto, anche il più semplice, si trasforma allora in un momento gioviale e conviviale che rafforza la relazione. Si impara il piacere del gusto e dello stare insieme e il cibo diventa un potente strumento di comunicazione e non un semplice alimento da consumare”. 

Amore, professionalità, senso di casa, sono gli ingredienti vincenti dell’Osteria Scvnazz, un locale diverso dal solito che, in soli quattro anni e nonostante l’emergenza sanitaria, è riuscito a raggiungere livelli di eccellenza tanto da essere uno dei ristoranti più ambiti nella meravigliosa Puglia: prenotare non è facile, tanto che risulta spesso difficile trovare un tavolo anche solo per due persone. Un posto dove rilassarsi, accolti dalla simpatia travolgente dell’Oste Ciccio e del suo Staff, padroni di casa che sanno come far star bene gli ospiti con la loro presenza discreta ma attenta tra i tavoli. 

“In quest’era digitale in cui siamo tutti molto ‘social’ ma sempre meno sociali, il cibo e il mangiare insieme rappresentano un’occasione per riscoprire la memoria collettiva che ci appartiene e ci lega”, prosegue l’Oste Ciccio. “Ed in questo legame nasce la relazione. Siamo fermamente convinti che lo ‘star bene a tavola’ parta dal vivere e condividere sentimenti ed emozioni, come le magiche atmosfere della domenica a pranzo in famiglia, dove si raccontavano le storie e si viveva in comunione condividendo gesti, profumi e sapori autentici. Attraverso l’emozione rafforziamo il fondamento delle relazioni interpersonali, promuoviamo il dialogo e la creatività, tramandiamo identità e valori. Cambia l’approccio, completamente. Cambia il punto di vista di chi è in cucina – conclude – noi vogliamo andare ben oltre la riuscita o meno di un piatto che per quanto bello, buono e tecnico, deve essere sempre preceduto da un contatto umano che nasce appunto dalla relazione tra le persone”. 

Contatti: https://www.osteriaristorantegiovinazzo.it
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Immediapress