Quirinale 2022, elezioni presidente Repubblica: news diretta oggi 29 gennaio


Settima votazione nelle elezioni del presidente della Repubblica. Verso il secondo mandato di Sergio Mattarella. Quirinale 2022, le ultime notizie: 

ORE 15.16 – “Ho chiamato anche stamattina la Casellati per ringraziarla per averci messo la faccia”. A quanto si apprende lo avrebbe detto Matteo Salvini, parlando in assemblea con i suoi deputati. 

ORE 15.02 – “Mi raccomando, votate bene”. Enrico Letta, con ironia, ha chiuso l’assemblea del Pd ‘catechizzando’ i grandi elettori. Le parole del leader dem sono state sottolineato da un applauso e dai sorrisi dei delegati Pd. 

ORE 14.51 – Enrico Letta e la svolta notturna per Mattarella (leggi l’articolo) 

ORE 14.42 – “Andiamo a testa alta, abbiamo scelto noi per il bene del Paese. Ci sono stati troppi veti, la situazione andava sbloccata e ci siamo presi una grossa responsabilità. Vinceremo le Politiche e governeremo questo Paese”. Lo ha detto Matteo Salvini durante l’assemblea con i grandi elettori della Lega, incassando l’ovazione dei senatori e dei delegati regionali. A breve, introno alle 15, il leader incontrerà i deputati. 

ORE 14.26 – I capigruppo delle forze politiche che hanno siglato l’intesa per un Mattarella bis, a quanto apprende l’Adnkronos, sono attesi al Colle attorno alle 15.30. 

ORE 14.05 – “Mattarella è il garante di tutti, una persona sicuramente di alto profilo, autorevole”, dice Giuseppe Conte, leader M5S, annunciando il voto del Movimento 5 Stelle per il Capo dello Stato in carica. (leggi l’articolo) 

ORE 13.26 – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha raggiunto i 387 voti nel settimo scrutinio per l’elezione del Capo dello Stato, superando i 336 raggiunti ieri. 64 sono andati al Carlo Nordio, indicato da Fratelli d’Italia, 40 a Nino Di Matteo. Presenti 976, votanti 596, astenuti 380. Le schede bianche sono state 60, le nulle 4, i voti dispersi 9. Hanno ottenuto preferenze anche Pier Ferdinando Casini, 10; Elisabetta Belloni, 9; Luigi Manconi, 6, Marta Cartabia, 4, Mario Draghi 2. Prossimo scrutinio, l’ottavo, alle 16.30. 

ORE 13.10 – “Sarei stupita se Mattarella accettasse di essere rieletto Presidente della Repubblica dopo aver fermamente e ripetutamente respinto questa ipotesi”. Lo dichiara in una nota il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni (leggi l’articolo).
 

ORE 13.02 – “Mantenere Mattarella al Quirinale e Draghi a Chigi è l’unico modo per lasciare l’Italia al riparo dalle strampalate follie e dalla mancanza di regia politica. Mattarella e Draghi sono due scelte eccellenti, due nomi che garantiscono le Istituzioni. Viva l’Italia”. Lo scrive su Twitter il leader di Italia Viva, Matteo Renzi. 

ORE 12.49 – La telefonata Salvini-Draghi sul bis di Mattarella (leggi l’articolo) 

ORE 12.40 – A quanto apprende l’Adnkronos, il premier Mario Draghi, impegnato in queste ore in un giro di telefonate per stringere sulla conferma di Sergio Mattarella al Quirinale, avrebbe avuto una lunga conversazione telefonica anche con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. 

ORE 12.36 – Pier Ferdinando Casini si chiama fuori e pur non essendo mai stato ufficialmente candidato per la corsa al Colle, in una dichiarazione sul canale della Camera chiede al Parlamento di rinnovare al presidente Mattarella la fiducia per un secondo mandato presidenziale. “Chiedo al Parlamento, di togliere il mio nome da ogni discussione e di chiedere al presidente della Repubblica Mattarella, la disponibilità a continuare il suo mandato nell’interesse del Paese”, ha premesso il senatore centrista. 

ORE 12.29 – Il Mattarella bis ”è una sconfitta, anche per lo spirito della Costituzione… Contenti loro, contenti tutti…”. Ignazio La Russa allarga le braccia, è sconsolato per l’epilogo delle ‘presidenziali’, che sembra portare alla rielezione del capo dello Stato. ”Noi di Fratelli d’Italia voteremo Nordio”, assicura il vicepresidente del Senato. Si va verso la rielezione di Mattarella anche per colpa della strategia di Matteo Salvini? ”La colpa non è di Salvini, ma è di tutti coloro che stanno convergendo verso un bis dell’attuale capo dello Stato. Pur avendo massimo rispetto per Mattarella, noi non lo voteremo, ma indicheremo nella scheda Nordio”. 

ORE 12.22 – A quanto apprende l’Adnkronos da fonti di primo livello, il premier Mario Draghi sta contattando in queste ore i leader di tutte le forze politiche per stringere sulla rielezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica, dopo il colloquio di questa mattina con il capo dello Stato. Lo stesso presidente del Consiglio ha chiesto a Mattarella di restare “per il bene e la stabilità del paese”. 

ORE 12.10 – Draghi chiede a Mattarella di rimanere in carica per il secondo mandato (leggi l’articolo) 

ORE 11.56 – Ottimismo di Matteo Renzi, sul quirinale “stasera si chiude”, ha detto il leader di Italia Viva ai suoi”, a quanto riferiscono fonti di Italia Viva. 

ORE 11.47 – Matteo Salvini chiede il bis di Sergio Mattarella. La reazione di Giorgia Meloni. (leggi l’articolo) 

ORE 11.34 – Colloquio di venti minuti tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e quello del Consiglio, Mario Draghi, al termine della cerimonia al Quirinale per il giuramento del nuovo giudice costituzionale Fillippo Patroni Griffi, mentre alla Camera è in corso il settimo scrutinio per l’elezione del Capo dello Stato, destinato a concludersi con un nulla di fatto. Nessun particolare per ora sui contenuti dell’incontro. 

ORE 11.26 – Le parole di Matteo Salvini sbloccano lo stallo e a Montecitorio scatta quell’accelerazione attesa da giorni. “A questo punto Mattarella va fatto nella votazione di oggi pomeriggio, non ha senso aspettare”, dicono fonti dem all’Adnkronos mentre i centristi che hanno lavorato fino all’ultimo, anche in queste ultime ore, per la candidatura di Pier Ferdinando Casini vedono sfumare la possibilità. (leggi l’articolo) 

ORE 11.15 – “Si può chiudere su Mattarella già stasera”. Lo dicono fonti di maggioranza qualificate. In queste ore, spiegano le stesse fonti, c’è stato un tentativo di sondare la Lega sull’ipotesi Casini che non sarebbe andato a buon fine. “Non ce lo vedo Salvini a votare Casini”, ammette la fonte coinvolta in prima persona nelle mediazioni: “A questo punto, non c’è che il Mattarella bis”.
 

ORE 11.04 – Dopo l’astensione nella prima chiama, i grandi elettori Pd e M5S parteciperanno alla seconda chiama. “Ci aspettiamo un boom per Mattarella”, è il tam tam in Transatlantico tra i parlamentari di centrosinistra. C’è chi si scommette che si potrebbe arrivare anche a quota 400. 

ORE 10.54 – E’ in corso dalle 10 una riunione alla Camera tra Giuseppe Conte, Enrico Letta e Roberto Speranza. Lo riferiscono fonti M5S. 

ORE 10.47 – “Mattarella? Non può essere una scelta di ripiego, arrivato al sesto giorno di no, ho troppo rispetto per lui, ma se quella è la via ci si arrivi con convinzione”. Così Matteo Salvini. (leggi l’articolo) 

ORE 10.36 – Continua serrato il lavoro del fronte moderato che sta provando in queste ore a far salire il nome di Pier Ferdinando Casini come candidato al Quirinale. Uno schema che vede coinvolti Udc, Iv, Coraggio Italia, FI tra gli altri. 

Fonti di maggioranza di primo piano parlano, in particolare, anche di contatti con i leghisti. “Se le cose vanno bene, il nome di Casini potrebbe anche fare un ‘giro’ in aula stasera”, spiega la stessa fonte. In alternativa? “C’è solo il Mattarella bis”, è la risposta. 

ORE 10.32 – Casini, il messaggio su Instagram (leggi l’articolo) 

ORE 10.25 – “Scheda bianca”, questa l’indicazione ricevuta dai deputati M5S per il settimo scrutinio dell’elezione del Presidente della Repubblica. 

ORE 10.21 – Torna il nome di Casini. Ecco chi lavora per la sua candidatura. (leggi l’articolo) 

ORE 10.08 – “Al settimo scrutinio, quello previsto per questa mattina, i grandi elettori di Coraggio Italia si asterranno”. E’ quanto si legge in una nota di Coraggio Italia a firma del capogruppo alla camera e cofondatore Marco Marin e del capodelegazione al senato Paolo Romani. 

ORE 9.57 – “Su indicazione del presidente Berlusconi per la votazione di questa mattina Forza Italia ha deciso di astenersi”. Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia. 

ORE 9.44 – È arrivata ai grandi elettori della Lega l’indicazione di voto per questa mattina: astensione e non ritiro della scheda del settimo scrutinio. 

ORE 9.35 – I senatori del Pd non stanno rispondendo alla prima chiama per il Quirinale. 

ORE 9.21 – Dopo aver incontrato i leghisti, Matteo Salvini sta avendo contatti con altri partiti. Lo dice la Lega. 

ORE 9.09 – “Dobbiamo tentare tutto il possibile per la quadratura del cerchio”. Lo ha detto Enrico Letta ai grandi elettori del Pd. “Se non si riesce ad arrivare in fondo, e noi tenteremo di fare questo, dopo di che c’è la saggezza del Parlamento, assecondarla è democrazia”, ha sottolineato il segretario del Pd. 

ORE 9.06 – Il presidente della Camera Roberto Fico ha aperto il settimo scrutiniope r l’elezione del presidente della Repubblica. Anche oggi, come è già avvenuto ieri, si faranno due votazioni: la prima alle 9:30, la seconda alle 16.30. 

ORE 9.02 – Via alla settima votazione. 

ORE 8.57 – “Se faccio un nome come Lega non va bene, se faccio un nome come centrodestra non va bene… Raccolgo alcuni nomi che mi arrivano dal Pd e M5S e non va bene neanche quello: sono l’ultimo a parlare”, dice Matteo Salvini. (leggi l’articolo) 

ORE 8.50 – Nessun nome avanzato da Matteo Renzi nell’assemblea di Italia Viva. 

ORE 8.43 – Matteo Salvini arrivato alla Camera sta riunendo i vertici della Lega. Atteso subito dopo un vertice con Enrico Letta e Giuseppe Conte. 

ORE 8.38 – “Continuo a lavorare per superare veti”, dice Matteo Salvini, leader della Lega, arrivando a Montecitorio. “Sarebbe un bellissimo segnale” se il Parlamento “eleggesse una donna” come prima carica dello Stato, aggiunge. 

ORE 8.29 – “E’ durissima. Fortuna che c’è il Pd. Fortuna che c’è unità del Pd”. Lo ha detto Enrico Letta, applaudito dai grandi elettori del Pd. (leggi l’articolo) 

ORE 8.24 – “Parteciperemo al vertice di maggioranza in mattinata per cercare di trovare una soluzione, la più ampia possibile”, dice ai cronisti il coordinatore nazionale di Forza Italia Antonio Tajani, arrivando a Montecitorio. 

ORE 8.20 – Ha preso il via alla Camera l’assemblea dei grandi elettori del Pd. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.