Putin concede la cittadinanza a Snowden


Edward Snowden è da oggi cittadino russo. Ne dà notizia la Tass, secondo cui il presidente russo Vladimir Putin ha firmato il decreto con cui ha concesso la cittadinanza all’ex dipendente della National Security Agency che negli anni scorsi aveva svelato i programmi di sorveglianza di massa negli Stati Uniti. Accusato dal dipartimento di Giustizia americano di aver violato l’Espionage act e di furto di proprietà del governo, nel giugno del 2013 era fuggito in Russia, dove, dopo essere rimasto per un mese in un terminal dell’aeroporto di Mosca per essersi presentato con un passaporto invalidato, aveva ottenuto diritto d’asilo. 

“Dopo anni di separazione dai nostri genitori, io e mia moglie non abbiamo alcun desiderio di essere separati dai nostri figli – twitta Edward Snowden, l’ex analista della National security agency -. Dopo due anni di attesa e quasi dieci anni di esilio, un po’ di stabilità farà la differenza per la mia famiglia. Prego per la privacy per loro e per tutti noi”.  

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora