Prima donna arbitro in Serie A, chi è Maria Sole Ferrieri Caputi



La prima donna arbitro in campo nel campionato di calcio di Serie A. Maria Sole Ferrieri Caputi sarà il primo arbitro donna a dirigere nella massima categoria. Classe 1990, l’arbitro toscano nella vita è una ricercatrice alla fondazione Adapt (Associazione per gli studi internazionali e comparativi in ​​materia di lavoro e relazioni industriali) e dottoranda all’università di Bergamo. Dopo aver trascorso cinque anni tra i dilettanti, Ferrieri Caputi è stata promossa nella CAN C nella stagione 2020-2021. Aveva già diretto gare in serie B e il match di coppa Italia dello scorso dicembre fra Cagliari e Cittadella. 

Il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange ha commentato le scelte fatte per la prossima stagione: “Fa certo notizia il fatto che Maria Sole sia la prima donna in A e B, ed è un momento storico ma la promozione è un avanzamento che nasce dal merito e non dal privilegio. Si parte per una stagione complessa, anomala: nulla è scontato in ambito arbitrale. L’augurio a Maria Sole è da fare sicuramente e a tutti i nostri arbitri dico di cercare il merito perché non esiste privilegio: nessuno li troverà. Il suo percorso sarà naturale e faremo attenzione al suo percorso come a quello degli altri”. Con lei in Can A e B anche gli arbitri Rutella, Gualtieri, Perenzoni e Feliciani e fra gli assistenti Tiziana Trasciatti della sezione di Foligno. Escono dai quadri per le squalifiche legate al caso rimborsi Pasqua e Giacomelli mentre torna nell’organico La Penna. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora