Price cap, Russia: “Stop a forniture petrolio per chi lo sostiene”


(Adnkronos) – La Russia non ha intenzione di continuare a fornire petrolio ai Paesi che “sostengono il price cap”, il tetto al prezzo del greggio. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. 

Il price cap sul petrolio, ha confermato il presidente russo Vladimir Putin in un colloquio telefonico con il premier iracheno, Mohamad Shia al Sudani, avrà “conseguenze gravi” per i mercati mondiali dell’energia.  

Peskov ha poi parlato della situazione ucraina, ribadendo che Kiev ha tutte le opportunità per risolvere la situazione e mettere fine alle sofferenze del suo popolo, basta che rispetti le richieste di Mosca. “La leadership ucraina ha ogni opportunità di riportare la situazione alla normalità. Ha ogni opportunità per risolvere la situazione, compiendo le richieste della Russia e, di conseguenza, fermando così tutte le possibili sofferenze della popolazione civile”, ha detto.  

Poi, il portavoce del Cremlino ha voluto ricordare quali sono gli obiettivi dell’operazione speciale russa in Ucraina, obiettivi ai quali Mosca si attiene: “Non ci sono stati e non ci saranno raid su strutture sociali. E per quanto riguarda gli obiettivi legati al potenziale militare, direttamente o indirettamente, questi devono essere attaccati”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora