Pioggia su weekend 17 e 18 luglio, maltempo al Centro e al Sud


Pioggia sul weekend di sabato 17 e domenica 18 luglio. Nel corso del fine settimana un insidioso vortice ciclonico dal Nord scenderà verso il Centro-Sud provocando un’intensa ondata di maltempo su gran parte d’Italia. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che dopo un venerdì che trascorrerà con piogge e temporali prima al Nord (specie Nordovest ed Emilia Romagna) e poi al Centro (qui molto forti), sabato sarà una giornata compromessa dal maltempo. 

Piogge forti, temporali con nubifragi e conseguenti possibili allagamenti si abbatteranno in particolar modo su Marche, Abruzzo e Molise per poi raggiungere pure il Lazio (anche Roma) e infine Campania, Basilicata, Sicilia settentrionale e Puglia. Questa fase di maltempo sarà alimentata da venti più freschi che faranno crollare le temperature anche sulle regioni centro-meridionali. Domenica, mentre il tempo migliorerà decisamente al Nord con valori termici in sensibile aumento, intensi rovesci temporaleschi continueranno a minacciare Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania, Calabria e ancora il Lazio centro-meridionale (possibile coinvolgimento anche di Roma). 

LE PREVISIONI 

Venerdì 16. Al nord: molto instabile soprattutto al mattino, poi migliora in pianura, temporali sulle Alpi. Al centro: peggiora diffusamente con temporali forti e grandinate. Al sud: soleggiato, ma cielo più coperto in Puglia. 

Sabato 17. Al nord: cielo coperto al Nordest, più soleggiato al Nordovest. Al centro: intenso maltempo su Marche, Abruzzo, Molise, poi peggiora su Toscana interna, Umbria e Lazio. Al sud: peggiora con rovesci temporaleschi sparsi. 

Domenica 18. Al nord: sole e caldo. Al centro: instabile su Adriatiche e poi ancora sul Lazio. Al sud: numerosi temporali, forti in Calabria. 

Da lunedì ancora temporali al Sud, poi migliora ovunque. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *