Pioggia e freddo, ancora maltempo: quando e dove, le previsioni


Ancora maltempo, ancora piogge battenti, ancora neve e ancora una nuova irruzione artica che punta sull’Italia. Andrea Garbinato, responsabile redazione de iLMeteo.it non dà speranze per quanto riguarda il tempo stabile e soleggiato per più giorni. In queste ore impetuosi venti di Libeccio stanno spingendo un’intensa perturbazione sulle regioni occidentali d’Italia. Sardegna, Liguria di levante, Toscana, Lazio, Campania sono interessate da piogge forti che potrebbero diventare ancora più forti nel pomeriggio/sera, soprattutto su Lazio e Campania. Il sistema perturbato è riuscito a spingersi, almeno temporaneamente, anche al Nordest dove piove su Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. La neve cadrà diffusa sugli Appennini a quote superiori ai 1200 metri.  

Se nel corso di venerdì il maltempo si sposterà sul resto del Centro e su gran parte del Sud, nel weekend l’ennesima irruzione artica farà peggiorare ancora una volta il tempo su molte regioni. Da sabato pomeriggio il nuovo peggioramento comincerà a realizzarsi sulla Sardegna e poi ancora una volta su Toscana, Lazio e Campania per poi raggiungere anche la Campania e la Calabria. Domenica l’aria fredda dilagherà ulteriormente sul bacino del Mediterraneo generando un vortice che dal Mar Ligure si porterà rapidamente verso l’alto Adriatico per poi scivolare verso Sud. Il tempo risulterà molto instabile sul Triveneto dove la neve potrà cadere fino a quote collinari, nelle primissime ore anche in pianura su alcuni tratti dell’Emilia. Maltempo sul Centro-Sud tirrenico con rovesci, locali temporali e nevicate sugli Appennini che in serata scenderanno sotto i 900 metri di quota. Questa irruzione artica segnerà l’inizio di un importante crollo delle temperature su tutte le regioni; dalla prossima settimana i valori termici di giorno non supereranno i 5-6°C al Nord, gli 8°C al Centro (come a Roma e Firenze) e non più di 11°C al Sud. 

Oggi giovedì 2 dicembre – Al nord: piogge al Nordest, più asciutto altrove. Al centro: forti piogge su Toscana, Lazio, Umbria, Marche e Sardegna, neve a 1200m. Al sud: peggiora in Campania con piogge via via più diffuse. 

Venerdì 3 dicembre – Al nord: migliora ovunque con sole prevalente. Al centro: piogge su Adriatiche e Appennini con neve a 7-800 metri. Al sud: maltempo con nevicate sopra i 1200/1300 metri. 

Sabato 4 dicembre – Al nord: neve sui confini alpini, soleggiato altrove. Al centro: peggiora dal pomeriggio su alta Toscana e poi Lazio. Al sud: dapprima rovesci sul basso Tirreno, poi anche in Campania. 

Domenica fredda, instabile al Centro-Sud con neve a 1000 metri. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *