Piazza Affari in rosso, pesano Generali e Mediobanca


Partenza di settimana all’insegna della debolezza per il listino di Piazza Affari: al termine della prima seduta dell’ottava il Ftse Mib si è fermato a 21.966,57 punti, -0,69% rispetto al dato precedente.  

La performance peggiore sul paniere delle blue chip è stata registrata da Assicurazioni Generali (-3,03%), seguita a breve distanza da Mediobanca (-2,16%). A spingere al ribasso i due titoli è stata la notizia della scomparsa di Leonardo Del Vecchio, che ha recente provato a cambiare gli assetti del Leone di Trieste e che deteneva poco meno del 20% di Piazzetta Cuccia.  

In scia della notizia dell’offerta pubblica di acquisto sulla società IT Sourcesense (+12,47% a 4,15 euro) a 4,20 euro per ogni azione, Poste Italiane ha terminato con un -0,49%. “L’operazione consentirà a Poste Italiane […] di rafforzare le proprie capacità di sviluppo interno di applicativi basati su tecnologia cloud e open source, incrementando significativamente il livello di internalizzazione delle attività ed evolvendo verso un modello di ’fabbrica di prodotto’, limitando l’utilizzo di personale esterno ad attività di supporto specialistico di tecnologia e attività non core”. 

In positivo, anche se decisamente lontana dai massimi intraday, Intesa Sanpaolo (+0,6%) che ha annunciato l’avvio del piano di buyback, che riguarderà metà dei 3,4 miliardi di euro deliberati dall’assemblea, il prossimo 4 luglio. 

Nel primo giorno dell’aumento di capitale di Saipem (+43,94%), la società ha fatto sapere di aver siglato un’intesa con Bw Energy per la vendita dell’unità galleggiante di produzione, stoccaggio e scarico (FPSO) Cidade de Vitória. Sulla base del memorandum, Bw Energy verserà a Saipem 73 milioni di dollari. 

Sul mercato dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund è salito dello 0,8% a 198 punti base (in collaborazione con Money.it).  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Finanza Ultima ora