Piazza Affari in parità nel giorno delle Opa


Prima seduta della settimana che si è chiusa in parità per la Borsa di Milano, dove il Ftse Mib si è fermato a 25.170,55 punti (+0,01%). Sul paniere delle blue chip la performance migliore è stata registrata dalle azioni Atlantia, in aumento del 2,84% dopo il via libera dell’assemblea degli azionisti all’offerta arrivata dal consorzio capitanato dalla Cdp per Autostrade per l’Italia.  

Ma a caratterizzare l’avvio di settimana sono state le notizie relative le Offerte pubbliche di acquisto: Generali Assicurazioni (-0,18%) ha lanciato di un’Opa volontaria totalitaria su Cattolica (+15,11%) a 6,75 euro per azione (+15% rispetto alla chiusura di venerdì).  

“L’offerta -si legge nella nota del Leone- fa leva sull’efficace avanzamento della partnership strategica stipulata tra Generali e Cattolica il 24 giugno 2020, e dovrebbe consentire ai clienti di entrambe le compagnie di beneficiare dell’ampia gamma di prodotti, dell’estensione delle reti di distribuzione e dell’integrazione di importanti tecnologie digitali”. 

Sempre per quanto riguarda le Opa, Marbles ha annunciato un’offerta su Retelit (+14,7%) con un premio del 10,7% e Fly ha ritoccato da 2,4 a 2,55 il prezzo per Carraro (+1,61%).  

Chiusura in rosso per Iren (-2,67%) a seguito del cambio ai vertici: Gianni Vittorio Armani è stato nominato Amministratore delegato al posto dell’uscente Massimiliano Bianco.  

Secondo il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, la campagna vaccinale produrrà un’accelerazione dell’economia che, sull’intero anno potrebbe permettere al Pil “di superare il 4%”. In linea la stima dell’Ocse, secondo cui il Pil 2021 potrebbe crescere del 4,5% e nel 2022 far segnare un +4,4%.  

Lo spread tra i nostri Btp ed i Bund non ha fatto registrare variazioni di rilievo confermandosi a 105 punti base. (in collaborazione con money.it) 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Finanza Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *