Piano nuove competenze, Confsal: “serve sinergia tra sistemi formazione nazionali e regionali”


“L’ambizioso Piano nuove competenze deve favorire l’occupabilità delle persone, ovvero la loro professionalizzazione e (ri)qualificazione, attraverso l’acquisizione delle competenze richieste dal mondo del lavoro”. Ad affermarlo in una nota è il segretario generale della Confsal Angelo Raffaele Margiotta a commento dell’incontro che la Confederazione, unitamente alle altre parti sociali, ha tenuto stamane col ministro del Lavoro Andrea Orlando. 

“Solo così si potranno contrastare con forza – ha evidenziato la Confsal rappresentata al tavolo dal vice segretario generale Lucia Massa – sia il fenomeno skill shortage (mancanza di competenze) e il conseguente skill mismatch ovvero il disallineamento tra le competenze richieste dalle aziende e quelle possedute da chi è senza lavoro”. 

La Confsal ha infine auspicato che il Piano nuove competenze possa rappresentare l’occasione per un maggiore coordinamento tra ministeri e regioni per creare quella necessaria sinergia tra i sistemi della formazione in modo che scuola, università e formazione professionale possano concorrere a rendere le persone soggetti attivi del mercato del lavoro. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora