Pagamenti, Revolut integra pagoPA senza commissioni sul servizio



Revolut da oggi integra all’interno della sua app la piattaforma nazionale pagoPA, attraverso la quale è possibile pagare tributi, imposte e rette verso la Pubblica amministrazione e altri soggetti aderenti. A differenza degli altri operatori, però, Revolut ha deciso di eliminare le commissioni, rendendo così totalmente gratuito l’uilizzo del servizio, a prescindere dal piano sottoscritto. L’integrazione pagoPA è già disponibile per gli utenti iOs e nelle prossime settimane verrà implementata anche per gli utenti Android.  

Per effettuare un pagamento pagoPA utilizzando Revolut, sarà sufficiente, una volta aggiornata l’app, toccare l‘icona con due frecce per aprire il tab Pagamenti, toccare quella che raffigura il QR code in alto a destra e scansionare il codice all’interno dell’avviso di pagamento. Una volta verificati i dati, sarà possibile approvare il pagamento. Tutte le ricevute, ricorda inoltre Revolut, vengono memorizzate nell’elenco delle transazioni così da permettere di trovarle facilmente anche in seguito. 

“L’offerta dei pagamenti pagoPA in modo totalmente gratuito per tutti i nostri clienti riflette la nostra visione di offrire prodotti capaci di soddisfare le esigenze finanziarie di ognuno a prezzi migliori”, commenta all’Adnkronos Elena Lavezzi, General Manager Italia e Sud Europa. “La democratizzazione dei pagamenti e una maggiore accessibilità ai servizi finanziari contraddistinguono Revolut da sempre, siamo quindi davvero molto soddisfatti di poter abolire ciò che è stato ampiamente definito come ‘una tassa sulla tassa’ e ci auguriamo che facendo da apripista, anche altri operatori bancari e fintech seguano il nostro esempio ed eliminino le commissioni sui pagamenti pagoPA”, conclude Lavezzi. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.