Omicidio-suicidio a Padova, padre uccide figlia poi si spara


Tragedia nel padovano. Un padre ha ucciso la figlia nel giorno del suo compleanno nella sua casa a Sarmeola di Rubano e poi si è sparato, morendo. Dopo un litigio tra i due, di origine serba, la donna ha cercato di fuggire, ma l’uomo l’ha rincorsa, e l’ha uccisa esplodendole contro alcuni colpi di pistola davanti al cancello dell’abitazione e poi si è suicidato. Entrambi i cadaveri sono stati trovati sulla strada da alcuni parenti che stavano andando nella casa per festeggiare il compleanno della donna. Sul posto i carabinieri del Nucleo investigativo di Padova e quelli della Stazione locale dei carabinieri. 

Secondo una prima ricostruzione, l’anziano 88enne residente a Monfalcone (Gorizia) era arrivato a casa dalla figlia dal Friuli Venezia Giulia. Dopo una lite, la donna che oggi festeggiava il suo 60esimo compleanno, era fuggita, inseguita dal padre che le aveva esploso contro alcun i colpi di pistola, uccidendola. Poco dopo, davanti al cancello dell’abitazione si è suicidato, rivolgendo l’ama contro di sé. Ancora da definire i contorni della triste vicenda e i motivi che l’hanno causata. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora