No green pass in piazza a Roma, al via fiaccolata


Sono alcune centinaia i manifestanti no green pass in piazza del Popolo, a Roma. Mentre dal palco ai piedi del Pincio si ricorda il medico De Donno, scomparso ieri, scatta il coro ‘libertà-libertà’. Applausi mentre si ricorda l’impegno del medico mantovano. Applausi anche quando il senatore della Lega Armando Siri interviene e sostiene che le parole di Mario Draghi sul vaccino sono false: “Non è vero che chi non si vaccina muore”. 

La fiaccolata ‘no green pass’ è organizzata da ‘libera scelta’. Oltre ai leghisti Pillon, Pagano, Borghi, Bagnai, a fare capannello ci sono Vittorio Sgarbi e l’eurodeputato della Lega, Antonio Maria Rinaldi. Ad un tavolino, per ora in disparte Enrico Montesano.  

“Se sei sano puoi fare quello che vuoi, è un concetto normale, non è possibile che a settembre si debbano fare il green pass anche i bambini per andare in palestra”, dice Claudio Borghi, deputato della Lega, parlando a piazza del Popolo, nel corso della manifestazione. 

La fiaccolata è partita, con i manifestanti che hanno intonato cori e slogan contro il premier Mario Draghi. A guidare il corteo il senatore della Lega Armando Siri e Vittorio Sgarbi. Slogan anche contro la stampa risuonano dal corteo. I manifestanti, alcune centinaia, con fiaccole e cellulari illuminati hanno occupato la parte di piazza antistante Santa Maria degli Angeli. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.