Attualità Cronaca Ultima ora

Navalny, tribunale conferma 3 anni di carcere


Il tribunale di Mosca ha confermato la pena a quasi tre anni di detenzione per Aexei Navalny. L’oppositore di Vladimir Putin deve oggi comparire in aula anche per un secondo procedimento giudiziario a suo carico. 

Il tribunale moscovita ha respinto l’appello presentato da Navalny, nel caso che ha suscitato un’ampia condanna internazionale e manifestazioni di protesta in tutto il Paese. Il blogger era ricorso in appello contro la sentenza di condanna per violazione dei termini della libertà provvisoria, relativa ad una condanna per frode del 2014. 

La condanna è stata confermata nonostante il fatto che Navalny sia stato costretto lo scorso anno a violare i termini stabiliti dal tribunale, perché ricoverato d’urgenza in Germania a seguito del tentativo di avvelenamento con un agente nervino, del quale sono sospettati gli apparati russi. 

L’oppositore è stato condannato a tre anni e mezzo di carcere, ma probabilmente sconterà solamente due anni e otto mesi, avendo già trascorso un periodo di arresti domiciliari e carcerazione preventiva. 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *