Napoli pazienti Covid-19 assistiti nelle loro auto


A Napoli i pazienti Covid-19 sono stati sottoposti ad ossigeno nelle loro auto mentre aspettavano un letto d’ospedale.

I dati sulla contaminazione da coronavirus, con l’avvicinarsi di metà novembre, preoccupano gravemente le autorità sanitarie. I medici chiedono il contenimento nazionale.

Queste immagini hanno sconvolto un intero Paese: a Napoli, al Cotugno, non tutti i pazienti che hanno contratto il Coronavirus possono accedere ad un letto d’ospedale perché le unità di terapia intensiva sono già sovraccariche. I pazienti vengono quindi assistiti direttamente in auto: gli assistenti passano con bombole di ossigeno per aiutare chi soffre di problemi respiratori.

“Di fronte all’afflusso di persone che si recano al Cotugno con mezzi propri, il personale del pronto soccorso lavora costantemente per dare a tutti l’assistenza necessaria, anche effettuando un pre-triage in auto. Saturimetria e febbre vengono rilevate dal personale infermieristico appena le persone varcano il cancello dell’ospedale. Per i pazienti che arrivano desaturando forniamo delle bombole di ossigeno stesso in auto per evitare che possano aggravarsi. Così si riesce ad assistere prima i pazienti che necessitano di cure più immediate e a valutare i paucisintomatici. Per chi necessita di ospedalizzazione, utilizziamo i posti ancora disponibili per intensità di cura, in considerazione delle dimissioni di soggetti ormai guariti. In caso di impossibilità, chiediamo disponibilità, attraverso il 118, di collocare i pazienti presso altri presidi ospedalieri cittadini. Nonostante l’ospedale sia al limite della capienza diamo assistenza a tutti.” ha dichiarato il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, dr. Maurizio di Mauro.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *