Manovra 2022, cabina regia conferma schema taglio tasse


La cabina di regia riunita a Palazzo Chigi dal premier Mario Draghi ha confermato lo stesso schema deciso al ministero dell’Economia nel confronto della settimana scorsa con i partiti sul taglio delle tasse, ovvero destinare 7 miliardi al taglio Irpef e 1 miliardo per ‘sforbiciare’ l’Irap. Lo si apprende da fonti di governo presenti all’incontro. 

In cabina di regia sarebbe arrivata la decisione di procedere con un’operazione di riduzione del cuneo contributivo per le fasce più deboli per il 2022, come riferito da fonti di governo all’Adnkronos. La richiesta era sta avanzata ieri dai sindacati durante l’incontro con il presidente Draghi e il ministro Daniele Franco.  

Nella riunione, sarebbe stata messa sul tavolo l’ipotesi di un contributo di solidarietà straordinario da far pagare a chi guadagna più di 75 mila euro. Nel’incontro sarebbe stato affrontata la richiesta, avanzata ieri dai sindacati, di eliminari vantaggi fiscali per i redditi sopra la soglia. Al momento, riferiscono fonti di governo, il vantaggio è pari allo 0,2% circa del reddito. In valori assoluti, 248 milioni. Il contributo di solidarietà andrebbe di fatto a eliminare il vantaggio fiscale. Durante la riunione, si riferisce, il premier Draghi avrebbe chiesto ai capidelegazione di esprimersi sulla richiesta dei sindacati: Pd e Leu a favore, contrari Iv, M5S e centrodestra.  

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.