Connect with us

Cronaca

L’informazione secondo Padre Spadaro, nuovo Sottosegretario alla cultura Santa Sede

Published

on

Importante l’esperienza di 60 anni dell’Adnkronos

Padre Antonio Spadaro  - (Adnkronos)

“Passo il testimone con un certo sollievo, ma anche con una punta di nostalgia per un compito appassionato che mi ha permesso di vivere anni molto belli e relazioni con i confratelli gesuiti della redazione e di tutto il mondo – oltre 200 – che si sono impegnati a fare de La Civiltà Cattolica una rivista davvero speciale”. Con queste parole, Padre Antonio Spadaro ha salutato i lettori, dopo la notizia dell’avvicendamento con Padre Nuno da Silva Gonçalves, dal 1 ottobre, alla direzione della testata dei Gesuiti.

Dopo una direzione durata dodici anni, Spadaro ricoprirà dal 1 gennaio 2024 l’incarico di Sotto-Segretario del Dicastero per la Cultura e l’Educazione della Santa Sede. Parlando della sua rivista, ha sintetizzato il senso di quella che è stata la sua missione nel mondo dell’informazione. “La nostra è una rivista giornalistica e non accademica. È di «opinione», e dunque opinabile. La cosa peggiore che possa capitare a una testata di questo genere è quella di non generare discussione, di lasciare indifferenti”.

La stessa visione Padre Spataro l’ha esplicitata nel contributo che ha firmato per i sessant’anni dell’Adnkronos. “C’è un legame intrinseco tra gli avvenimenti che accadono nel tempo e loro narrazione, e qui si innesta il lavoro proprio di una agenzia, che richiede dai suoi giornalisti uno stile essenziale, sintetico, chiaro. La chiarezza espositiva fa parte integrante della comunicazione di una notizia. È quella che ritrovo nell’AdnKronos”. Altrettanto efficace un passaggio successivo. La sfida è “discernere la notizia e offrirla in modo da renderla oggetto di riflessione, valutazione, interpretazione. Un’agenzia di informazione come l’AdnKronos che ha 60 anni di storia alle spalle, ha una specifica responsabilità in questo senso, e così anche una esperienza importante per il giornalismo nel nostro Paese”.

Quindi, informazione al servizio della verità e della società. “Credo che l’augurio migliore che io possa fare al compimento dei 60 anni sia quello di favorire la costruzione di una vera cittadinanza. Attraverso l’informazione i cittadini acquisiscono elementi di conoscenza per elaborare opinioni, che devono essere libere e consapevoli. Viviamo in un mondo polarizzato, dove la notizia troppo spesso diventa pietra da scagliare contro l’avversario o mattone per consolidare un muro divisorio”.

Sbircia la Notizia Magazine unisce le forze con la Adnkronos, l'agenzia di stampa numero uno in Italia, per fornire ai propri lettori un'informazione sempre aggiornata e di alta affidabilità.

Cronaca

Emanuele Filiberto: “Ecco perché abbiamo messo le nostre cose all’asta”

Published

on

"Abbiamo venduto la villa di Ginevra: non aveva più senso tenere tanti oggetti che vi erano custoditi"

“Abbiamo venduto la villa di Ginevra: non aveva più senso tenere tanti oggetti che vi erano custoditi”. Emanuele Filiberto di Savoia spiega così a ‘Gente’, in edicola da venerdì 22 settembre, la decisione di affidare a due aste la vendita di molti beni di famiglia, compresi piatti commemorativi e persino motociclette. Ma i Savoia non si sono liberati di tutto. “Gli oggetti sentimentalmente importanti, come i libri storici della collezione di mio nonno, re Umberto II, o del mio bisnonno, Vittorio Emanuele III, le porcellane e i quadri di famiglia, li teniamo perché un giorno andranno alle mie figlie”. E suoi mitologici gioielli di casa Savoia rinchiusi dal 1946 nel caveau della Banca d’Italia, il principe dice: “Stiamo aspettando il primo giudizio del tribunale perché noi, come abbiamo sempre detto, vogliamo esporli in pubblico. Fanno parte della storia del nostro Paese, sono degli italiani ed è giusto che chiunque possa ammirarli”.

Continue Reading

Cronaca

Ragazzi italiani campioni di Cosplay. Psicoanalista: “Gioco che fa bene”

Published

on

"Combatte timidezza, allontana la solitudine e regala attimi di felicità"

Due ragazzi 'cosplay' (Fotogramma/Ipa)

Si travestono per rappresentare personaggi di un film, di un cartone animato o di fumetto, come i giapponesi ‘anime’ e ‘manga’ , e persino di un videogioco. E spendono in media dai 113 ai 600 euro per i loro costumi. Sono i cosplay. I ragazzi e le ragazze italiane sono tra i numeri uno mondiali in questa ‘arte’ che a volte, per il forte coinvolgimento dei figli, preoccupa i genitori. Ma le mamme e i papà “possono stare tranquilli. Sono ragazzi e ragazze che coltivano una passione e che, nel percorso di somiglianza ai loro personaggi preferiti, sviluppano nuove amicizie e prendono maggiore consapevolezza di sé”, spiega la psicoanalista Adelia Lucattini a poche settimane da importanti manifestazioni nazionali – Romics a Roma, Lucca Comics in Toscana – palcoscenico ‘naturale’ di questi travestimenti.

“Tanti ragazzi, considerati timidi e chiusi – continua – col tempo si sono sbloccati poiché indossare un costume aiuta a superare la timidezza poiché permette di attingere a una fiducia interiore che non si sapeva di avere. Inoltre, frequentando questo ambiente, trovano l’energia per costruire i loro costumi, la forza di uscire dal guscio protettivo della propria casa o stretta cerchia di amici, allargano la rete sociale, stringono nuove relazioni. Condividere la stessa passione, accomuna e avvicina, fa sentire di essere parte di un gruppo vivace, che attraverso un serissimo gioco delle parti, allontana tristezza e solitudine, regalando attimi di intensa felicità”.

“Travestirsi e giocare a essere qualcun altro – aggiunge Lucattini – ha origini antiche. Come avviene in teatro, anche il cosplay è un veicolo di espressione che permette di giocare creativamente con la propria identità. È indubbio che il cosplay offra benefici psicologici a chi lo pratica. Tuttavia, come ogni attività, in alcuni adolescenti o giovani, più fragili, può essere estremizzato e divenire un’ossessione che non permette di uscire dal personaggio. Per molti rappresenta un modo per affrontare sotto mentite spogli, alcuni aspetti negativi o tristi della propria vita e per condividerli con gli amici con cui hanno in comune la stessa passione. In tutti favorisce un’appartenenza, ad un gruppo e a qualcosa di più grande, durevole, stabile e organizzato. È un luogo interno ed esterno, uno spazio transizionale, in cui rendere presenti i ricordi, far vivere i propri sogni, scoprire le attitudini personali e rivitalizzare i desideri”.

Si sceglie un personaggio da interpretare, che magari ha affinità caratteriali con la propria personalità e aspirina valori simili a propri. “Questo aspetto si sente molto negli adolescenti”, prosegue Lucattini. “È noto che quella adolescenziale è un’età in cui prorompono le emozioni e la creatività acquista una sua vitale autonomia, dove la costruzione dell’identità è un processo centrale. Il cosplay permette di giocare con le sfaccettature della propria identità: esplorandola, confrontandola con altri, conoscendola meglio”.

In forte maggioranza di sesso femminile (83,3%), con 24 anni e 8 mesi di età media, i cosplayer italiani sono presenti in tutto il territorio nazionale, con una prevalenza della concentrazione al nord. Partecipano in media a 5 eventi all’anno (su tutte manifestazioni come Romics a Roma, Lucca Comics e Comicoon a Napoli) e che spendono una media di 113 euro per realizzare il loro costume, ma che in alcuni casi sostengono una spesa anche superiore ai 600 euro per il singolo abito.

Continue Reading

Cronaca

IT-alert, oggi test in Val d’Aosta e Veneto: a che ora e a cosa serve

Published

on

Intorno alle 12 sui cellulari accesi e con connessione telefonica di coloro che si troveranno in quelle due regioni o nelle aree limitrofe di questi territori, arriverà un nuovo messaggio

Il messaggio di test IT-alert

Test di IT-alert oggi giovedì 21 settembre in Val d’Aosta e Veneto, rinviato invece nel Lazio a causa dell’allerta gialla per temporali prevista sulla regione. Le date dei test, come previsto, avrebbero infatti potuto subire variazioni nel caso in cui i sistemi di Protezione civile regionali fossero stati impegnati in attività per eventuali allerte in atto nei giorni del test o per situazioni di emergenza. La nuova data sarà comunicata su www.it-alert.gov.it.

Intorno alle 12, quindi, sui cellulari accesi e con connessione telefonica di coloro che si troveranno in Val d’Aosta e in Veneto o nelle aree limitrofe di questi territori, arriverà un nuovo messaggio di test IT-alert. In seguito alla ricezione del messaggio di test, o a maggior ragione nel caso in cui tale messaggio non venga ricevuto, sarà possibile accedere alla homepage del sito www.it-alert.gov.it e compilare l’apposito questionario.

I dati così raccolti, a oggi sono quasi 2 milioni i questionari compilati e trattati in forma anonima, sono di fondamentale importanza per verificare le cause dei principali problemi segnalati, consentendo agli operatori di telefonia mobile di approfondire e rivedere il processo di invio del messaggio, il comportamento delle celle telefoniche e della relativa copertura, il comportamento dei dispositivi come telefoni, tablet e smart watch.

26 settembre in Abruzzo e nella Provincia Autonoma di Trento

27 settembre in Liguria

13 ottobre nella Provincia Autonoma di Bolzano

Lazio – nuova data dei test da definire

Continue Reading

Cronaca

Milano, detenuto in fuga da finestra: agente lo insegue e cade da secondo piano, è grave

Published

on

E' successo all'alba, il detenuto si trovava nell'ospedale San Paolo per le ferite riportate durante una lite a San Vittore. Il poliziotto ha sbattuto la testa nel tentativo di fermarlo: trasportato in un altro ospedale, è in gravissime condizioni

Il detenuto N.M., un maghrebino portato nell’ospedale San Paolo di Milano ieri sera per le ferite riportate in seguito a una lite avvenuta nel carcere di San Vittore, è fuggito alle 5,25 di questa mattina buttandosi dalla finestra della stanza al secondo piano. Il poliziotto che lo aveva in custodia lo ha inseguito, buttandosi anche lui dalla stessa finestra, ma è caduto sbattendo la testa. Trasportato d’urgenza in un altro ospedale, è gravissimo. A dare la notizia all’Adnkronos è Aldo Di Giacomo, segretario generale del S.Pp. che sottolinea come questa evasione arrivi dopo quattro tentativi di fuggire, azzardati da parte dei detenuti, dagli ospedali italiani. “Tanta la preoccupazione per il collega – dice – Qui si rischia la vita e l’emergenza carceri è ormai drammatica”. (di Silvia Mancinelli)

Continue Reading

Cronaca

Incidente a Matera, auto guidata da minore si schianta contro albero: un morto

Published

on

E' accaduto in via Pozzitello a Pisticci. Ferito un 18enne

Alle 3 della scorsa notte un ragazzo non ancora maggiorenne ha perso la vita in un incidente stradale a Pisticci, in provincia di Matera. Secondo la ricostruzione, la vittima era alla guida di una Fiat Panda che, uscendo dalla sede stradale in via Pozzitello, è finita contro un albero. Ferito un ragazzo di 18 anni, residente a Tinchi come il conducente, che è stato estratto dalle lamiere ed è stato trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale di Policoro. Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili del fuoco di Tinchi. Per le indagini sulla dinamica procedono i carabinieri.

Continue Reading

Cronaca

Meteo Italia oggi e domani, maltempo da Nord a Sud: previsioni

Published

on

In arrivo rovesci forti, temperature giù

La mappa meteo di oggi

Arriva il ciclone equinoziale che porta maltempo su tutta Italia, da Nord a Sud, da Milano a Roma. Già da oggi 21 settembre il quadro meteo è in peggioramento, con pioggia diffusa e grandine in alcune zone del Settentrione. In concomitanza con l’equinozio d’autunno di sabato 23 settembre arriverà una tempesta tipica del periodo con le temperature che scendono definitivamente verso valori tipici autunnali, lasciando alle spalle l’estate italiana.

In ogni caso, fino all’ultimo giorno d’estate, il Sud vivrà una fase caldissima e in prevalenza soleggiata con picchi di 36°C in Puglia, 35°C in Sicilia e 34°C in Calabria. Tutti al mare fino all’ultimo momento estivo. Durante il weekend però, con la formazione del ciclone equinoziale, i fenomeni si estenderanno anche al Sud con rovesci forti che raggiungeranno già sabato mattina la Campania e la Sicilia, poi tutto il meridione entro la sera.

Al Centro sabato – come evidenzia Andrea Garbinato, responsabile redazione de iLMeteo.it – è prevista una fase di spiccato maltempo così come al Nord-Est, mentre al Nord-Ovest potrebbero arrivare momenti più asciutti. Infine, domenica 24 settembre, con il ciclone in azione, il tempo sarà molto perturbato su gran parte d’Italia, soprattutto al Sud e sul medio Adriatico anche se si teme la risalita di un fronte molto attivo di piogge e rovesci verso la Romagna e il Triveneto.

Oggi, giovedì 21 settembre – Al nord: piogge sparse in un contesto simil-autunnale. Al centro: arrivano piogge diffuse, specie sulle tirreniche, ma al mattino. Al sud: temporali in Campania, soleggiato su estremo sud con caldo africano.

Domani, venerdì 22 settembre – Al nord: piogge anche forti in un contesto simil-autunnale. Al centro: piogge sparse localmente intense specie in Toscana e Lazio, ventoso. Al sud: nuvolosità variabile, ancora caldo in Sicilia.

Sabato 23 settembre – Al nord: piogge anche forti in un contesto autunnale, specie al Nord-Est. Al centro: piogge diffuse localmente intense, calo termico. Al sud: maltempo in arrivo con temporali, vento e calo termico.

Tendenza: ciclone equinoziale sull’Italia, periodo di maltempo diffuso.

Continue Reading

Cronaca

Roma, blitz interforze a Tor Bella Monaca: perquisizioni

Published

on

Perquisizioni tra viale dell'Archeologia e le zone limitrofe note per lo spaccio di droga. Impiegati circa 300 uomini

Auto polizia e carabinieri - (Fotogramma)

Blitz interforze a Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma. Da questa mattina è in corso un’operazione di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Polizia Locale di Roma Capitale tra viale dell’Archeologia e le zone limitrofe note per lo spaccio di droga. In corso diverse perquisizioni alla ricerca di stupefacenti e di armi.

Sono circa 300 gli uomini impiegati tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale di Roma Capitale e Vigili del Fuoco per ripristinare la legalità nella zona.

L’operazione è stata decisa in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, in Prefettura.

Continue Reading

Cronaca

Santo del giorno, oggi 21 settembre si celebra Matteo

Published

on

Chiamato anche Levi, fu il primo autore di un Vangelo

Oggi, 21 settembre, è Matteo il santo del Giorno. Gesù, stabilitosi a Cafarnao, suscita l’ammirazione e lo stupore della gente con la predicazione ed i miracoli. Matteo, chiamato anche Levi, ne sente parlare ed è colpito dal suo messaggio. Ci informa Origene: “Intorno ai quattro evangeli, che sono i soli ammessi senza contestazione nella chiesa di Dio che è sotto il cielo, ho appreso dalla tradizione che il primo fu scritto da Matteo, prima pubblicano, poi apostolo di Gesù Cristo; che fu composto in lingua ebraica e destinato ai convertiti dal giudaismo alla fede cristiana’’. Matteo scrive certamente per un pubblico che conosce le tradizioni ebraiche e si sforza di dimostrare che Gesù di Nazaret è il messia promesso nelle Scritture.

Continue Reading

Cronaca

Senigallia, morto bambino di 11 anni: travolto da auto mentre era in bici

Published

on

L'incidente a Marzocca, il bambino era stato ricoverato in condizioni gravissime

Un bambino di 11 anni è morto oggi a Marzocca, Senigallia, dopo essere stato travolto da un’auto nel pomeriggio mentre era in sella alla sua bicicletta. Il bambino è deceduto dall’ospedale Salesi di Ancona, dove era stato ricoverato in condizioni gravissime.

L’11enne era stato sbalzato prima sul cofano dell’auto e quindi a terra, sbattendo la testa e perdendo conoscenza. Immediati i primi soccorsi del 118 e poi in volo con l’eliambulanza verso l’ospedale. Durante il tragitto era stato intubato, poi la morte in seguito al gravissimo trauma cranico e toracico riportato. Al vaglio della Polizia Locale e della Procura la dinamica dell’incidente, come riporta Vivere Senigallia. Il bambino è stato investito in viale della Resistenza all’incrocio con via Liguori da una Volkswagen Passat guidata da una donna di 41 anni residente a Marzocca. Il pm di turno ha disposto il sequestro dei mezzi coinvolti nell’incidente.

Continue Reading

Cronaca

Napoli, in sella a uno scooter sparano e feriscono uomo a un braccio

Published

on

I colpi sarebbero stati esplosi da sconosciuti in sella al mezzo, indagini in corso

Poco meno di un’ora fa i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, a Napoli, sono intervenuti in piazza Grazia Deledda per un 34enne colpito al braccio sinistro da un proiettile. Secondo una prima ricostruzione ancora tutta da verificare, i colpi sarebbero stati esplosi da sconosciuti in sella ad uno scooter. Le indagini da parte dei carabinieri ancora sul posto sono in corso. Ancora da chiarire motivazioni, dinamica e matrice.

Continue Reading

Articoli recenti

Post popolari

Il contenuto di questa pagina è protetto.