Lgbt, Grassadonia: “Convegno in Campidoglio, comunità si è ripresa il posto che merita”


La Bandiera Rainbow, dal 1978 simbolo della comunità Lgbtqia+, ha fatto da sfondo al susseguirsi di 12 storie che sono state il cuore della giornata che si è svolta ieri in Campidoglio. Il convegno ‘Roma ascolta Roma Lgbt+’ ha visto un’ampia partecipazione di pubblico sia in Sala della Protomoteca che in streaming. “Una giornata straordinaria che ha visto le associazioni Lgbtqia+ riprendersi il posto che meritano, a fianco delle istituzioni”, commenta Marilena Grassadonia, coordinatrice dell’Ufficio Diritti Lgbt+ di Roma Capitale.  

“Ancora una volta le persone Lgbtqia+ hanno agito la visibilità come strumento politico, raccontandosi senza filtri, con orgoglio, coraggio e generosità. L’obiettivo era chiaro, far conoscere la realtà e la storia della comunità Lgbtqia+ alla cittadinanza tutta. Conoscenza e cultura rimangono infatti elementi imprescindibili e fondamentali per abbattere pregiudizi e discriminazioni”, sottolinea Grassadonia ricordando che “è questo il lavoro che come Ufficio Diritti Lgbt+ porteremo avanti nei prossimi 5 anni. Ieri è stato posto un altro tassello alla storia che scriveremo insieme nei prossimi 5 anni e di questo ne sono orgogliosa e felice”. Sulla pagina Facebook di Marilena Grassadonia è possibile rivedere l’evento.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.