Lampedusa: oltre 1500 migranti, hotspot al collasso


Oltre 1.500 sono i migranti a Lampedusa, gli hotspot sono al collasso. Proteste e sciopero annunciato dal Sindaco, Salvatore Martello. Al via i primi trasferimenti dall’isola.

Basta parole, vogliamo i fatti” scrivono in segno di protesta su dei manifesti, un gruppo di Lampedusani davanti al Municipio dell’isola mentre è in corso la riunione del Primo Cittadino con i rappresentanti delle categoria produttive dell’isola.

Ieri il Sindaco ha annunciato uno sciopero, mentre la tensione sull’isola è salita nel weekend, quando c’è stata una vera e propria ondata di nuovi arrivi. L’altra notte è arrivato un peschereccio egiziano con 370 persone a bordo. Sull’isola, fino a questa mattina, c’erano 1500 stranieri, alcuni ospitati nei locali della parrocchia e la maggior parte nell’hotspot dell’isola dove la situazione è drammatica in quanto la capienza massima sarebbe di 192 persone, mentre adesso ce ne sono più di mille. In mattinata 230 sono saliti a bordo di un’imbarcazione della guardia costiera e sono in direzione Pozzallo. “Seguiamo da vicino la vicenda” ha dichiarato il Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese e ha annunciato l’arrivo di tre navi quarantena.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.