La casa intelligente secondo Apple


Apple ha presentato diverse nuove funzionalità Smart Home alla sua conferenza annuale Worldwide Developers Conference (WWDC) e ha lasciato intravvedere un’interessante prospettiva per sbloccare la porta di casa con un iPhone tramite una chiave digitale presente nell’app Wallet. La nuova funzione Apple consentirà quindi agli utenti di sbloccare la porta d’ingresso o del garage con il proprio iPhone, a condizione che sia stata installata una serratura intelligente compatibile. In occasione della conferenza si è capito che i principali fornitori di serrature saranno coinvolti nello sviluppo e nel supporto di questa funzione. 

 

Apple sta adottando una strategia diversa per la casa intelligente rispetto a quella progettata per le sue piattaforme principali iOS e MacOS,. In queste ultime l’azienda costruisce l’hardware e controlla il software, mentre per le funzionalità di Smart Home preferisce incoraggiare i produttori di hardware di terze parti ad adottare la piattaforma di Apple (HomeKit) per sviluppare i loro progetti senza problemi. In questa direzione, integra su HomeKit anche le opzioni per il controllo dei condizionatori d’aria, delle videocamere, dei sensori di movimento, di campanelli e luci. L’obiettivo è quello di posizionare iPhone e Apple Watch come controller per un’ampia varietà di funzioni domestiche, rendendoli centrali nella gestione della casa e fidelizzando così la clientela su tutta la gamma di dispositivi Apple, compresi Apple TV e HomePod. 

 

Apple ha annunciato il proprio sostegno a Matter, uno standard progettato per consentire ai gadget domestici intelligenti di lavorare insieme, confermando di avere contribuito al progetto, a cui partecipano anche Amazon, Google e Samsung. con un codice HomeKit open source. L’obiettivo di Matter è quello di garantire che i dispositivi domestici intelligenti rimangano compatibili per gli anni a venire e rendere più facile lo sviluppo di nuove app. Per gli sviluppatori, il codice HomeKit funzionerà con Matter senza alcuna modifica. 

 

Sempre in tema casa, HomeKit potrà presto utilizzare Siri per programmare l’accensione di luci intelligenti, per esempio ogni giorno alle 8:00 e le videocamere potranno verificare quando un pacco è stato consegnato: basterà tenere sotto controllo la situazione da una Apple TV in modalità a schermo intero ed, eventualmente, accendere facilmente le luci a distanza per illuminare l’ambiente circostante. Le videocamere per la casa intelligente potranno archiviare i filmati in modo crittografato e privato su iCloud attraverso una funzionalità chiamata HomeKit Secure Video. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora