Intervista esclusiva ad Edoardo Siravo: «Il Teatro è la mia grande passione»


Il pubblico televisivo lo ricorda senz’altro per il ruolo del commissario Vincenzo Leoni nella fortunata soap Vivere, trasmessa per tanti anni su Canale 5, ma il poliedrico attore Edoardo Siravo ha alle spalle una prestigiosa carriera teatrale, visto che è stato il volto di tante opere e ne ha diretto altrettante. Una vita vissuta sul palco e sul set che lo porterà, nei prossimi mesi, il giro invernale di Prometeo, l’opera di Eschilo, e ad essere nel cast de Le Fate Ignoranti, la serie di Ferzan Ozpetek tratta dall’omonimo film. Tutti impegni di cui Siravo ci ha parlato in questa intervista, che ha concesso in esclusiva per Sbircia la Notizia Magazine.

Con la collaborazione di Roberto Mallò per Massmedia Comunicazione.

Edoardo, è nel cast della serie tratta dal film Le Fate Ignoranti. Quale sarà il suo ruolo?

“Il mio ruolo è quello di Valter, un amico del gruppo della Terrazza delle Fate. L’amico anziano, che assieme a Serra dispensa consigli e ironia ai più giovani”.

Grazie a Valter, ha potuto tornare a lavorare con Ferzan Ozpetek. Che rapporto ha instaurato con lui?

“E’ la seconda volta che lavoro con Ferzan Ozpetek e il rapporto lavorativo è estremamente positivo; apprezzo molto il suo modo di condurre gli attori verso gli obiettivi che desidera raggiungere”.

Altra sua passione è il teatro. Immagino si stia preparando al meglio per la prossima stagione, no?

“Sì, il Teatro è la mia grande passione. Per la prossima stagione, sto preparando un giro invernale con Prometeo, testo classico di Eschilo, che parla dei valori più importanti alla base dell’essere umano”.

Tra i tanti spettacoli teatrali che fatto, sia come attore e sia come direttore, quali hanno caratterizzato maggiormente la sua carriera?

“E’ difficile stabilire quale o quali spettacoli mi hanno meglio caratterizzato. Direi che i circa 200 spettacoli che ho portato in scena hanno al loro interno, ciascuno di loro, una parte di me. Anche i percorsi della lirica che fortunatamente ho potuto affrontare, hanno certamente contribuito ad un mio arricchimento personale e professionale”.

Il pubblico televisivo la ricorda soprattutto per il ruolo del commissario Vincenzo Leoni in Vivere. Che esperienza è stata quella nella soap?

“Ricordo ancora con gioia il periodo di Vivere, che ho vissuto con intensità e passione, confrontandomi per 10 anni circa e quotidianamente con il pubblico televisivo, dal quale ho avuto enormi riscontri e spero quindi di aver lasciato un bel ricordo”.

E’ anche Presidente della fondazione Piccolomini. Di cosa si occupa?

“La Fondazione Nicolò Piccolomini, che nasce da un lascito testamentario a favore degli attori indigenti, si occupa, appunto, di aiutare e sostenere gli attori meno fortunati. L’incarico di Presidente comporta grande impegno e responsabilità, che rivesto con gioia cercando di stare vicino a questa nostra categoria che è molto spesso lasciata in disparte”.

Ci sono altri progetti futuri di cui può parlarmi?

“Ho già accennato alla ripresa invernale di Prometeo e all’uscita della serie de Le Fate Ignoranti. Ci sono altre idee e progetti ma preferisco parlarne più avanti”.

Sua figlia Silvia, ha seguito le sue orme, tant’è che è un’attrice sempre più apprezzata. E’ orgoglioso di lei?

“Certo che sono orgoglioso di Silvia, che sta seguendo questa professione con estrema serietà e  passione, accompagnata da indubbio talento e tenacia”.

Se le dico Nazionale Italiana Attori fondata da Pier Paolo Pasolini, cosa mi risponde?

“Sono stato fino a pochi giorni fa, e per più di 10 anni, Presidente della Nazionale Attori fondata da Pierpaolo Pasolini, che si occupa di beneficenza da più di 40 anni. Ho dovuto lasciare l’incarico, seppur prestigioso, per impegni sopraggiunti, tra i quali il ruolo di Consigliere d’amministrazione del NUOVO IMAIE.

Oltre alla recitazione, ha qualche altra passione?

“Mi piace molto cucinare e ricercare sempre nuovi prodotti, nuovi cibi e nuove ricette. Sono stato per tanti anni un buon giocatore di tennis e la racchetta non è ancora appesa al chiodo”.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Interviste Spettacolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *