Intervista esclusiva ad Antonio Medugno, grande rivelazione del Gf Vip 6: un bravo ragazzo che si è trasformato nel più desiderato dalle ragazze


È riconoscente ad Alfonso Signorini perché “è stato molto gentile con me e mi ha capito come un figlio, un nipote”. A parlare è Antonio Medugno, il modello e tiktoker campano che si è fatto conoscere di recente dal pubblico grazie alla sua partecipazione al Grande Fratello Vip 6. Un ingresso che non è passato inosservato, anche perché nella casa ha fatto parlare sia per via di un suo flirt precedente con Clarissa Selassié, sia per il suo difficile passato.

Intervista a cura di Roberto Mallò e Sante Cossentino (Massmedia Comunicazione)

Antonio, è reduce dal percorso al GF Vip. Che tipo di esperienza è stata quella nel reality?

“È stata un’esperienza molto intensa, che non pensavo mi portasse a cedere emotivamente com’è poi accaduto. Tuttavia, ne sono uscito vincente. Ho oltrepassato tante paure, che prima pensavo di non riuscire ad affrontare da solo”.

Com’è arrivata la proposta di partecipare al programma?

“Ho fatto il provino a settembre, quando avevo interrotto da poco tempo una relazione. Il mio umore era senz’altro sbagliato per affrontare un percorso del genere. Finché non è arrivata la seconda chiamata di gennaio. Inizialmente ero scettico, perché il percorso degli altri concorrenti era già abbastanza avviato, ma mi sono detto che il treno passava una volta sola ed ho deciso di prenderlo. Non è stato semplice, ho avuto un crollo dopo una settimana. Mi sentivo piccolino all’interno della casa: ero l’ultimo arrivato, quello facilmente attaccabile, a cui addossavano le colpe di cose che nemmeno facevo. Ho visto pochi essere sé stessi là dentro. Vivere con persone che hanno delle maschere e non sono come si mostrano, anche per via delle strategie in vista del traguardo finale, ti porta ad avere delle difficoltà. Soprattutto se sei un tipo come me, che vive una quotidianità normalissima”.

Mi sorge spontanea una domanda: quali sono stati allora i concorrenti più sinceri?

“Ho instaurato un rapporto bellissimo con Delia Duran. Ci siamo vissuti 24 ore su 24. È nata una bellissima amicizia che spero di coltivare anche fuori. Nonostante tutto il caos derivato dalla storia con Alex Belli, per me è stata davvero una delle più sincere. Nell’ultimo mese di gioco ha sofferto tanto e mi sono rivisto in lei in diverse circostanze. Inoltre, vorrei citare Jessica Selassié. Ha avuto un cambiamento radicale in sei mesi, si è messa in gioco con tutta se stessa. Sono loro due, tra le finaliste, le persone più vere”.

Quando si pensa al suo percorso è impossibile non menzionare Nathaly Caldonazzo, con la quale ha legato tantissimo.

“Nathaly è la mia vincitrice in assoluto di questo GF, per come l’ha vissuto, per quanto è vera. Ha sempre detto le cose in faccia senza alcun tipo di timore. Mi sono rivisto in lei dal primo giorno; mi ha accolto in maniera splendida, mettendomi subito a mio agio. Mi ha fatto raccontare, è riuscita a farmi aprire. È nato un rapporto stupendo, che ancora oggi voglio coltivare e tenere al di fuori della casa. Sento Nathaly più volte al giorno. Abbiamo avuto un’empatia che fai difficoltà a trovare anche fuori. Le ho raccontato cose personali e profonde. Le devo davvero tantoperché è stata il mio appoggio morale e fisico, visto che è stata anche la prima a capire la mia problematica col cibo. Quandovedeva che stavo giù si inventava qualcosa per farmi distrarre”.

Si è poi sviluppata un’amicizia anche con Soleil Sorge, che inizialmente non sopportava più di tanto.

“Sì, l’ho rivalutata e gliel’ho detto. I primi giorni che sono stato in casa sembrava molto acida e sulle sue. Non mi piaceva il modo in cui si rapportava a noi nuovi arrivati. Pian piano, ho parlato con lei e mi sono aperto. Ha iniziato a capirmi, mi chiedeva tante cose sul mio lavoro. Personalmente, amo le persone vere e schiette. Non mi piacciono i sotterfugi, né chi teme di esporsi. E Soleil non ha avuto paura di nulla”.

C’è qualche concorrente che l’ha proprio delusa?

“Mi ha deluso Gianluca Costantino per un motivo. È uscito una settimana dopo la nomination che fece ai miei danni, quando fino a quel momento era stato un po’ la mia spalla. Essendo entrati insieme in casa, ci davamo forza a vicenda perché avevamo difficoltà a rapportarci con gli altri. Ci siamo confidati tanto in quei giorni e non ho condiviso la sua scelta di nominarmi. Credo abbia peccato di personalità. Era molto più facile scagliarsi controdi me. Magari pensava che non me la sarei presa, ma ho trovato incoerente il suo atteggiamento”.

Prima del suo ingresso in casa, si era parlato di un flirt con l’ex concorrente Clarissa Selassié. Come sono andate realmente le cose?

“Io e Clarissa ci siamo incontrati ad una cena, una settimana prima che entrassi in quarantena per entrare in casa. Ci siamo trovati bene a chiacchierare; c’era una buona sintonia e abbiamo stabilito un legame. Al termine di una serata trascorsa in un locale, siamo andati ad un B&B con degli amici. Abbiamo fatto dei giochini per divertirci e c’è stato un mezzo flirt. Quando ha saputo che sarei entrato in casa, mi ha dato dei consigli. La nostra era comunque una conoscenza, che non è sfociata in altro. Attualmente è una bellissima amicizia”.

Nasce come modello…

“Esatto. Fin da bambino, ho aspirato a diventare modello. Dopo il diploma, ho iniziato a lavorare per racimolare un po’ di soldi e raggiungere un’indipendenza economica. Per quattro mesi, ho lavorato in uno studio legale a Napoli, dove consegnavo i permessi di soggiorno agli immigrati. Ho preso servizio per poco tempo pure in una lavanderia, dove non venivo trattato benissimo. Volevo però raggiungere il mio sogno della moda e mi sono così rivolto ad Alessio, il mio agente. Ho ascoltato i suoi consigli: ho cominciato ad andare in palestra, ho assunto un personal trainer, ho curato la mia acne giovanile. E da lì è stato tutto in discesa: ho partecipato ai primi concorsi, che spesso vincevo. Quando ho preso agenzia a Milano, ho fatto lavori più seri come Richmond, Trussardi, la sfilata di Carlo Pignatelli e così via. E mi sono preso le mie soddisfazioni”.

E su TikTok com’è arrivato?

“Mi sono iscritto a 21 anni grazie a mia sorella, che ha 10 anni ed era convinta del fatto che sarei diventato virale. Anche se ero scettico, le ho dato ascolto e le ho fatto postare un video che raccontava di me che ha raggiunto in poche ore 500.000 visualizzazioni. E da lì ho cominciato a fare video che diventavano virali e l’ho preso come un lavoro, dato che venivo pagato dalla community di TikTok. Devo tanto a mia sorellina, che cerco di accontentare in ogni sua richiesta perché, in fondo, senza di lei non sarei dove sono ora. Così come ringrazio mio padre, che ha fatto tanti sacrifici per spronarmi ad andare avanti nel mondo della moda, mia madre e gli altri miei fratelli. La mia vittoria è averli resi fieri e felici della persona che sono”.

Nella casa ha parlato di alcuni problemi che ha avuto in passato col cibo. Forse parlarne può essere d’aiuto anche ad altri?

“Direi di sì. È questo il mio intento. Vorrei aiutare tutte le persone che, in questo momento, soffrono di disturbi alimentari, come li ho avuti io. Sto cercando di apportare il mio contributo anche sui social. Ho iniziato a soffrirne a 14 anni: non avevo appetito, mangiavo pochissimo e in piccole porzioni, finché non ho odiato e rifiutato determinati alimenti. Sono dimagrito tantissimo e l’anno successivo pesavo 41 kg. Io e la mia famiglia, che era preoccupatissima, siamo passati attraverso varie cliniche per fare analisi ed esami. Finché non ho incontrato un dottore, che ringrazierò sempre. Mi ha consigliato uno psicologo adatto. E da lì si è capito che il mio non era un problema che derivava dal mio corpo o dal mio metabolismo, ma dalla testa, dalla psicologia. C’era qualcosa che mi faceva soffrire e che portavo automaticamente sul mangiare. Abbiamo fatto anche delle ipotesi su cosa potesse essere, ma alla lunga non sono riuscito ad andare avanti con le sedute dallo psicologo. Grazie al supporto di mamma, che fu il mio angelo, ho superato il baratro: ha capito cosa mi piacesse mangiare ed ho ripreso ad avere appetito. È stata una grande vittoria perché avevo bisogno di rinascere, di guarire da quella cosa brutta che mi stava buttando giù”.

Ci sono già dei progetti futuri di cui può parlarci?

“Si sta muovendo qualcosa. Voglio cercare innanzitutto di cavalcare le passerelle delle migliori aziende di moda. Vorrei inoltre studiare dizione e recitazione per affacciarmi al mondo cinematografico. Infine, vorrei prendermi gli ultimi due attestati come personal trainer, dato che prima del GF stavo studiando per diventarlo anche per avere qualcosa di stabile per un domani”.

E il cuore come va? Sta sentendo qualcuna?

“Sono entrato nella casa da single, ma ho frequentato fino a un mese prima una ragazza, con cui sono stato per due mesi. Non pensavo che nel corso dei giorni, con alcune canzoni e altri riferimenti, mi mancasse. Ho pensato quindi a lei. Quando sono uscito ho cercato di capire se ci fosse e la risposta è stata negativa. Aveva saputo delle cose su di me che non le erano piaciute. Ha scoperto un mio errore. Ho provato a recuperare il rapporto, ma ora non c’è. E va bene così perché, in questo periodo, voglio pensare a me stesso, al mio lavoro, a tutto ciò che mi sta regalando la vita”.

Stiamo parlando di Giulia D’Urso per caso? Non so se sa ma ha parlato di lei dopo che è entrato al GF…

“No, parliamo di un’altra ragazza. Io e Giulia ci siamo visti un paio di volte a Milano e una volta a Napoli. Era una cosa molto easy. So che lei si era affezionata al mio modo di essere, a come la trattavo. Ma non è stato niente di che. Comunque, appena sono ritornato alla quotidianità, ho chiarito personalmente con lei”.

© Sbircia la Notizia Magazine, è vietata qualsiasi ridistribuzione o riproduzione del contenuto di questa pagina, anche parziale, in qualunque forma.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Interviste Spettacolo Tv & Gossip

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.