Influenza, niente epidemia: “Incidenza sotto la soglia”


Influenza non pervenuta. “In Italia, nella settima settimana del 2021 (15-21 febbraio), l’incidenza delle sindromi simil-influenzali continua a essere stabilmente sotto la soglia basale in tutte le Regioni che hanno attivato la sorveglianza”. L’ultimo bollettino della rete di medici sentinella Influnet dell’Istituto superiore di sanità (Iss) conferma che di fatto l’epidemia influenzale 2020/2021 non è mai partita, complici probabilmente le precauzioni anti-contagio messe in atto contro Covid-19.  

“Nella scorsa stagione – si legge – in questa stessa settimana la curva continuava la sua discesa dopo aver raggiunto il picco epidemico stagionale, e il livello di incidenza era pari a 9,1 casi per mille assistiti, contro 1,7/mille di questa stagione”. Un valore oltre 5 volte inferiore rispetto a quello di un anno fa. Nella settimana presa in esame dall’ultimo rapporto “i casi stimati di sindrome simil-influenzale, rapportati all’intera popolazione italiana, sono circa 101mila, per un totale di circa 1 milione e 775mila casi a partire dall’inizio della sorveglianza”. 

“Il valore dell’incidenza totale” nella settimana analizzata, dettaglia l’Iss, “è pari a 1,67 casi per mille assistiti. Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 4,86 casi per mille, nella fascia 5-14 anni a 2,16/mille, nella fascia 15-64 anni a 1,61 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 0,80 casi per mille assistiti”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *